Covid, focolaio di variante Delta a Usini: stretta del sindaco

0
0

Dieci persone sono risultate positive alla variante più contagiosa. Il primo cittadino ha deciso di mettere in atto una serie di limitazioni per contenere i rischi di diffusione del virusUSINI. Focolaio della variante Delta del covid-19 a Usini, nel Sassarese, dove proprio nei giorni scorsi l’Aou ha sequenziato 18 casi di variante indiana su 23 tamponi positivi. Nel paese a due passi da Sassari sono state individuate dieci persone – tra le quali molti giovani – positive alla cosiddetta variante indiana del Sars Cov 2, costringendo il sindaco, Antonio Brundu, a mettere in atto una serie di limitazioni per contenere i rischi di diffusione del virus. Dopo avere ricevuto la comunicazione dall’Ats sulla presenza di positivi, il primo cittadino emanato tre ordinanze con cui sospende fino al 12 luglio tutte le attività di spettacolo e intrattenimento musicale, danzante, teatrale svolte sia in luoghi chiusi sia all’aperto, 24 ore su 24. Ordinato anche lo stop alla somministrazione di bevande alcoliche da asporto dopo le 22.«Mi appello a tutti, giovani e giovanissimi compresi e ve lo chiedo con il cuore: aiutiamoci e sosteniamoci l’un l’altro ed evitiamo situazioni più drammatiche – è il messaggio che il sindaco ha affidato ai canali social del Comune – Serve massima attenzione, fare tutto in sicurezza, prediligere spazi aperti, mantenere le distanze, indossare la mascherina. Vi chiedo la massima collaborazione per non ripiombare nell’incubo». Comune e Ats stanno ora studiando la possibilità di effettuare una campagna di screening su tutta la popolazione per isolare eventuali altri contagi. (ANSA).

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome