Cellulare e droga a Bancali: arresto

0
2

Provvidenziale l´attività di Polizia Giudiziaria diretta dal Comandante Dirigente A. Dott. Eraclio Stefano Seda e coordinata dalla Dirigente A. Dottoressa Sandra Cabras, che nell´occasione si sono avvalsi della collaborazione del Vice Ispettore Manuela Manueli

SASSARI – Il personale del reparto di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Sassari ha tratto in arresto un detenuto che di rientro da un permesso premio cercava di introdurre illecitamente all’interno delle sezioni detentive della sostanza stupefacente e un microtelefonino. L’attività di Polizia Giudiziaria diretta dal Comandante Dirigente A. Dott. Eraclio Stefano Seda e coordinata dalla Dirigente A. Dottoressa Sandra Cabras, che nell’occasione si sono avvalsi della collaborazione del Vice Ispettore Manuela Manueli, è approdata al provvedimento ristrettivo dopo un’attività info investigativa durata alcuni mesi.
Da un’attenta attività di monitoraggio e osservazione all’interno delle sezioni detentive, si è potuto accertare il traffico di sostanze introdotte illecitamente eludendo i controlli della Polizia Penitenziaria, risalendo sino al detenuto e alle modalità dell’attività. Il modus operandi era quello attuato da molti ristretti. Dopo l’accesso ai permessi premio il detenuto riusciva ad introdurre sostanze illecite occultando le stesse all’interno del proprio organismo, per poi farle oggetto di traffico all’interno delle sezioni.
Questa volta però ad attenderlo in Istituto vi era il reparto cinofili, che grazie al fiuto del cane Jedro ha segnalato un forte interessamento per il bagaglio che aveva al seguito. Il Pubblico Ministero, Dott. Giovanni Porcheddu, assumendo la direzione dell’attività ha disposto accertamenti diagnostici presso il locale nosocomio cittadino, che hanno rivelato come l’uomo avesse occultato all’interno dell’ampolla rettale 8 ovuli, un telefonino e un cavetto di alimentazione. Si è proceduto al sequestro del significativo quantitativo di sostanza stupefacente di diverso tipo, in particolare marjuana, cocaina.

Commenti

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome