Donna salvata a Platamona, sommozzatori evitano tragedia

0
9

SASSARI. Sta meglio la donna che nella tarda serata di sabato è stata salvata – grazie al provvidenziale intervento del Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco del comando provinciale di Sassari…
SASSARI. Sta meglio la donna che nella tarda serata di sabato è stata salvata – grazie al provvidenziale intervento del Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco del comando provinciale di Sassari – mentre si trovava in grave difficoltà a circa 300 metri dalla riva nella zona del secondo “pettine” nel mare di Platamona. Raggiunta quando ormai era allo stremo delle forze, non riusciva più a nuotare e si teneva a galla a fatica, la donna è stata prima messa in sicurezza e aiutata a indossare un giubbino di salvataggio, poi trasferita a bordo del gommone e successivamente affidata alle cure degli operatori del 118 che hanno prestato le prime cure prima del trasferimento all’ospedale “Santissima Annunziata” di Sassari per ulteriori accertamenti. A dare l’allarme, intorno alle 20,15 di sabato, era stata la Guardia costiera della Capitaneria di Porto Torres che ha – tramite la centrale operativa del 115 – ha chiesto il pronto intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco. L’operatività è stata immediata, perché da qualche settimana il Nucleo (composto da 4 persone), presta servizio anche notturno per la provincia di Sassari. La donna è stata individuata e raggiunta, era in stato confusionale e in gravissime difficoltà. Il coordinamento tra Guardia costiera e vigili del fuoco, con tutti gli altri enti coinvolti, ha consentito di eseguire l’intervento a tempo di record e di evitare una possibile tragedia.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome