Campu Marte senza telefono né web

0
5

I residenti dell’agro di Mores: «Da febbraio linea muta ma arrivano le bollette»
MORES. Niente linea telefonica e internet Telecom da mesi a Mores nella regione Campu Marte, area dell’agro dove sono presenti abitazioni e aziende che per questo motivo stanno subendo gravi disagi.Il disservizio ha iniziato a verificarsi dall’inizio dell’anno, a quanto pare a causa della rottura di un grosso cavo di collegamento che però ancora non è stato riparato nonostante le numerose sollecitazioni da parte degli utenti. Le bollette però continuano ad arrivare, ma adesso la misura è colma. I residenti e i titolari di azienda sono sul piede di guerra, e minacciano di cancellare in massa i contratti di fornitura. Qualcuno è andato anche oltre, e ieri pomeriggio ha presentato denuncia per interruzione di pubblico servizio. Lo ha fatto Carlo Serra, residente della zona, che oltretutto è un ex dipendente Sip. «Da febbraio il telefono è muto e l’Adsl non funziona – dice il signor Serra, facendosi portavoce delle istanze dei residenti della zona – ed è inutile spiegare cosa questo comporti. Le bollette continuano ad arrivare, e qualora non arrivino vengono sostituite direttamente addirittura da solleciti di pagamento con minacce di staccare la linea. Che facciano pure, perché se la situazione non si risolverà in breve tempo siamo pronti a staccare noi la spina, e anzi invito i miei vicini di casa a contattarmi per concordare una azione comune». È inconcepibile, secondo Serra e secondo i suoi vicini di casa, che dopo sei mesi un guasto seppur grave non sia stato risolto. Eppure ci sono decine di utenze nella zona, tutte mute e scollegate dalla rete internet se non con mezzi propri appoggiati alla rete mobile (che almeno funziona). Le aziende, chi lavora da casa, e tutti coloro che ormai si sono abituati a utilizzare i servizi forniti dalla rete (Spid, anagrafi comunali e tributarie, Inps, fascicolo sanitario e tantissimo altro) devono arrangiarsi con gli smartphone a Campu Marte, ma certe operazioni non sono agevoli sul telefonino come lo sono su un pc o un notebook. «Telecom deve intervenire, darci almeno una risposta – dice ancora il signor Serra – e non mandare ogni tanto dei tecnici a fare sopralluoghi che non portano a niente». Nel centro abitato di Mores passa la fibra ottica, e la presenza al contrario di una intera zona senza alcun collegamento stride non poco con il resto della situazione. (b.m.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome