Sardegna confermata arancione altri 7 giorni

0
2

Red
20:01

Sardegna confermata arancione altri 7 giorni

La nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza non premia il trend nell´Isola, nonostante il dato Rt più basso d´Italia (0,74, come la Calabria, “gialla”) e poco più di sessanta casi per 100mila abitanti. Dopo una sola settimana, invece, la Valle d´Aosta passa dalla Zona rossa all´arancione

CAGLIARI – Ancora (almeno) una settimana in “Zona arancione” per la Sardegna. L’ha deciso il ministro Roberto Speranza che, nella nuova ordinanza, non ha premiato il trend nell’Isola, nonostante il dato Rt più basso d’Italia (0,74, come la Calabria, “gialla”) e poco più di sessanta casi per 100mila abitanti. Non pare valere il fatto che si fosse nella nuova situazione da una settimana, perche la Valle d’Aosta, passata la scorsa settimana in “Zona rossa”, ora torna in arancione. In Sardegna restano quindi per almeno una settimana le misure che vietano gli spostamenti tra Comuni (a meno di giustificati motivi) e che costringono bar e ristoranti a lavorare con il solo asporto.
«La permanenza della Sardegna nella Zona arancione, nonostante l’attuale quadro epidemiologico sia compatibile con la fascia di rischio più bassa, è la conferma dell’inadeguatezza dell’attuale sistema di classificazione. La nostra Isola, con un Rt dello 0,74, registra l’indice di contagio più basso d’Italia e la pressione negli ospedali continua a calare. Il monitoraggio dell’Iss, convalidato dalla Cabina di regia, certifica per la Sardegna una condizione di rischio inferiore rispetto a quanto previsto per l’applicazione delle restrizioni della Zona arancione. Una situazione paradossale, che non abbiamo mancato di sottolineare con forza al Governo. Purtroppo, la risposta arrivata da Roma non premia i sacrifici dei sardi, né l’impegno di tutte le forze in campo costantemente al lavoro sul fronte Covid», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas.
«Sardegna penalizzata da meccanismi i cui limiti erano già noti da tempo – dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu – Purtroppo, oggi la nostra regione ne ha avuto l’ennesima conferma. Considerato l’attuale quadro generale e alla luce di una campagna vaccinale che continua a crescere, né la Sardegna, né l’intero Paese possono restare incatenati a un sistema che insegue il virus ed è quindi incapace di rispondere alle necessità di contenimento della pandemia, con risultati distorsivi non più sostenibili. La revisione del sistema di classificazione non è più rinviabile, soprattutto in vista della stagione estiva. Non dobbiamo dimenticare che l’emergenza non è solo sanitaria, ma anche economica e sociale. Non intervenire per porre dei correttivi sarebbe un grave errore».
Nella foto: il ministro Roberto Speranza

6/5/2021

La Regione ha inviato una relazione al Ministero della Salute. «I dati confermano il netto miglioramento, una mancata riclassificazione in zona gialla non sarebbe giustificata dall’attuale situazione epidemiologica», dichiara il governatore dell´Isola Christian Solinas

17:25

Quattro i decessi nelle ultime ventiquattro ore. Sono 311 le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi (otto in meno rispetto all´ultimo rilevamento), mentre scendono da quarantuno a quaranta i pazienti in Terapia intensiva

6/5/2021

La Direzione dell´Assl Sassari ha reso noto il nuovo calendario vaccinale dell’Hub di Sassari, dall´8 al 12 maggio. La convocazione è rivolta a tutti i cittadini del Distretto di Sassari di età compresa tra i 79 e i 70 anni che ancora non abbiano ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid-19

12:43

«In assenza di soluzioni, ritiriamo la nostra offerta di collaborazione», dichiara il sindaco di Porto Torres, che chiarisce: «Il Comune invita i cittadini a considerare Promocamera di Sassari come unico hub valido per la vaccinazione e dichiara che, a fronte di questa situazione, il Comune fa un passo indietro e ritira l´offerta di collaborazione rivolta all´azienda sanitaria»

18:57

Positivi in netto calo ad Alghero: diciassette in meno nelle ultime ventiquattro ore (sono ora settantotto). Cinquantacinque le persone in quarantena

6/5/2021

Interessati i 60enni di Alghero e i cittadini di Banari, Bessude, Bonnanaro, Bonorva, Borutta, Cheremule, Cossoine, Giave, Ittiri, Olmedo, Mara, Monteleone Rocca Doria, Padria, Pozzomaggiore, Romana, Semestene, Siligo, Thiesi, Torralba, Uri, Villanova Monteleone

5/5/2021

La proposta di revisione del sistema di classificazione a zone, avanzata ieri dalla Regione autonoma della Sardegna in Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, è approdata nella riunione di oggi della stessa Conferenza

5/5/2021

I medici di famiglia potranno prenotare il vaccino per l’immunizzazione dei propri pazienti e ritirare le siringhe con le dosi già pronte per le somministrazioni a domicilio o nel proprio ambulatorio. Lo prevede il nuovo protocollo operativo sottoscritto oggi tra Ats Sardegna e le sigle dei medici di medicina generale più rappresentative nell’Isola

6/5/2021

Ci si può registrare da oggi alle 12. «Acceleriamo la campagna di immunizzazione per le categorie più a rischio», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas

6/5/2021

La Rete Metropolitana del nord Sardegna scrive all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu per richiedere l’attivazione di punti vaccinali decentrati

5/5/2021

E’ necessario risolvere definitivamente la carenza di personale sanitario che sta creando gravi problemi agli ospedali di Nuoro e Oristano: bisogna intervenire prioritariamente su questi territori

5/5/2021

Si celebra oggi la Giornata mondiale dell’igiene delle mani. L’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari rende disponibili sul sito internet aziendale poster, slide, immagini per sensibilizzare operatori sanitari e cittadini

23:19

Per effetto dell´aggiornamento odierno, i casi di positività al Coronavirus accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 965, i pazienti guariti sono 858, mentre quelli ancora in cura sono novantuno

7 maggio 7 maggio 6 maggio

leggi l’articolo su: Sassari News

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome