Comune contro Abbanoa per il cantiere abbandonato

0
3

SASSARI. Alta tensione tra il Comune e Abbanoa per i cantieri sospesi a Latte Dolce. Con una lettera di fuoco partita da Palazzo Ducale che l’azienda «a effettuare un immediato intervento di…
SASSARI. Alta tensione tra il Comune e Abbanoa per i cantieri sospesi a Latte Dolce. Con una lettera di fuoco partita da Palazzo Ducale che l’azienda «a effettuare un immediato intervento di ripristino, ancorché provvisorio, che possa eliminare le situazioni di pericolo venutesi a creare a causa dell’interruzione dei lavori e dell’abbandono del cantiere in via Bottego e via Colombo». Una diffida in piena regole con l’Amministrazione che sottolinea anche come «ci si riserva di intraprendere tutte le azioni ritenute opportune nell’interesse della collettività». E sottolinea che «fino al completamento degli interventi, non saranno rilasciate ulteriori autorizzazioni di manomissione del suolo nell’intero territorio comunale, che abbiano a riferimento interventi di efficientamento idrico».La situazione è decisamente complessa. Le due strade del quartiere di Latte Dolce si trovano in una situazione di evidente pericolo, con grosse buche e avvallamenti su cui però il Comune non può intervenire perché è un’area occupata da cantieri, bloccati da tempo. «Su cui – sottolinea Abbanoa – esiste un contenzioso con l’impresa che aveva avviato i lavori di sostituzione delle condotte, ma con la quale Abbanoa aveva rescisso il contratto contestando il mancato rispetto del capitolato d’appalto. Per risolvere i problemi sul fronte legale, si sta verificando la possibilità di chiedere al Tribunale di “liberare” dal contenzioso i due cantieri. In questo modo, non solo si potrebbe procedere ai ripristini ma, questione ancor più importante, si consentirebbe di completare le nuove condotte ed eliminare le vecchie tubature che causano non pochi problemi di approvvigionamento idrico delle utenze interessate».Verifica per cui il Comune non vuole attendere oltre. Anche perché la diffida segue un’altra comunicazione di metà gennaio, nella quale il Comune chiedeva alla società di gestione del servizio idrico chiarimenti sui lavori di efficientamento della rete idrica e degli allacci interrotti in via Bottego e via Colombo, lasciando una situazione pericolosissima nelle strade, completamente dissestate, con «il pessimo stato del manto stradale che non garantisce il mantenimento delle condizioni minime per la sicurezza», si legge ancora nel documento.«Il Comune di Sassari – chiude Palazzo Ducale – intanto, è erroneamente ritenuto responsabile dello stato delle due strade e della mancata manutenzione e questo causa un danno alla stessa Amministrazione, che anche per questo è pronta a intraprendere tutte le azioni ritenute opportune nell’interesse della collettività». (g.bua)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome