Area di pregio con un set naturale scelto per girare film

0
7

SASSARI. La miniera dell’Argentiera fa parte del Parco geominerario della Sardegna. Una collocazione che aiuta a immaginare, oggi, un futuro culturale e di archeologia industriale per quegli impianti…
SASSARI. La miniera dell’Argentiera fa parte del Parco geominerario della Sardegna. Una collocazione che aiuta a immaginare, oggi, un futuro culturale e di archeologia industriale per quegli impianti inseriti in un contesto naturalistico di grande attrazione. E non a caso l’Argentiera è stata scelta cone set cinematografico naturale: nel 1967 sono state girate parti del film “La scogliera dei desideri” di Joseph Losey con Elizabeth Taylor e Richard Burton. Poi nel 1978 – per la regia di Marco Ferreri – era stato messo in scena “Chiedo asilo politico” con Dominique Laffin. E anche se oggi si presenta, purtroppo, come una grande incompiuta, l’Argentiera è particolarmente tenuta in considerazione da quanti hanno avuto modo di apprezzarne la storia e le evoluzioni sociali e culturali.Risale al 1131 la prima documentazione che richiama lo sfruttamento dei filoni d’argento sull’altura che domina la Cala di San Nicolò: l’atto di donazione fu firmato dal Giudice Gonario II di Torres a favore della chiesa di Santa Maria di Pisa. Anche se le attività estrattive sono certamente più antiche. Il museo dell’Argentiera merita di essere valorizzato e tutelato, e visto che fa parte del Parco Geominerario, la Regione batta un colpo.(g.baz.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome