La piana di Ozieri piace alle cicogne

0
3

Una nuova coppia, dopo quella stabile di Chilivani, è arrivata a Fraigas per fare il nido: in Sardegna sono soltanto tredi Barbara Mastino

29 Aprile 2021

OZIERI. Ozieri si conferma luogo ideale per la nidificazione delle cicogne, dopo l’arrivo nei giorni scorsi di una nuova coppia nelle campagne tra Figos e Fraigas. I volatili hanno iniziato a preparare il nido per la deposizione delle uova e la cova, e tra qualche tempo saranno pronti per mettere su famiglia. L’arrivo è stato scoperto da alcuni appassionati, ed è documentato nelle splendide fotografie di Luca Demartis, birdwatcher iscritto alla Foi, che con il babbo è stato tra i primi ad avvistare la coppia di uccelli.L’arrivo delle cicogne a Fraigas si aggiunge alla presenza della “solita” coppia che ormai da oltre dieci anni nidifica a Chilivani, sempre in un traliccio dell’Enel, ed è ormai stanziale. Nel 2010 l’azienda energetica, in collaborazione con la Lipu provinciale, costruì per mano della squadra operai di Ploaghe una base su quello che prima era il loro solito palo per permettere loro di costruire più stabilmente il nido, ma la coppia non “gradì” questo intervento e scelse un altro luogo dove da ormai quattro anni vive stabilmente, sempre nella Piana. A migrare sono i piccoli: lo scorso anno furono ben quattro, mentre due anni fa uno morì appena spiccato il primo volo e l’unico fratello fu curato al Cras di Bonassai per una malformazione a una zampa e liberato poco dopo. Nel frattempo è arrivata la coppia di Fraigas, seguendo la rotta primaverile mentre quella di Chilivani prima di stabilirsi giungeva in autunno. Le cicogne, come gli altri migratori, scelgono i luoghi caldi nei mesi freddi, ma non sempre: dipende da quanto si trovano bene in un dato territorio. Per esempio nei primi anni anche la coppia di Chilivani arrivava in primavera, mentre adesso giunge in autunno o nei primi giorni dell’inverno. Segno di un clima impazzito? Gli studiosi che si occupano di queste ricerche non danno per certo questo dato, ma quel che è certo è che la presenza di cicogne nella Piana di Ozieri indica come essa sia ancora un territorio ideale, per la tranquillità e la purezza dell’aria.A Chilivani il nido delle cicogne è nei pressi della strada provinciale che allaccia alla Sassari-Olbia, mentre il nido in costruzione a Fraigas-Figos è in un’area più isolata e sicuramente meno attraversata dal traffico e dai rumori. Un luogo ancora più ideale per i pennuti, la cui presenza come detto conferma come questi luoghi siano ancora per certi versi incontaminati. Al momento in Sardegna sono presenti tre nidi di cicogne, uno nel Sud dell’isola, all’incirca nella zona del Cagliaritano, già monitorato dagli esperti, con una coppia arrivata quest’anno la cui femmina è attualmente in cova; il secondo, appunto, è quello di Chilivani, che come detto è ormai stabilmente in loco, sempre con la femmina in cova; infine quello di Fraigas, con il nido in costruzione.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome