FameLab Sassari: finale tra talenti della comunicazione scientifica

0
6

Sassari. Ci siamo: dopo oltre due mesi di formazione gratuita, dedicata al public speaking e alla comunicazione scientifica, i 12 finalisti del Fame Lab Sardegna sono pronti a mettersi alla prova. Alla fine, i vincitori che potranno accedere alla fase nazionale del contest saranno due. I loro nomi saranno resi noti venerdì 30 aprile al termine dell’evento che andrà in onda alle 15.00 sui canali social dell’Università di Sassari e di Canale 12.La decisione verrà presa da una giuria di esperti comunicatori presieduta dal prof. Pier Andrea Serra, prorettore alla Terza Missione dell’Università.Spetterà a loro stabilire chi tra i concorrenti delle sezioni “Science” e “Open” sarà riuscito in 3 minuti, e senza il supporto di immagini, a comunicare un tema scientifico con la giusta dose di passione e chiarezza.Fame Lab, tornato a Sassari dopo il successo dello scorso anno, è un contest internazionale di comunicazione della scienza destinato a giovani ricercatori e studenti di tutto il mondo, in possesso almeno di una laurea triennale. L’Università di Sassari quest’anno ha avuto l’onore di organizzare la tappa regionale. Per la prima volta, a Sassari in modo sperimentale, è stata aperta anche la sezione FameLab “Open”, per permettere di competere anche agli appassionati di discipline non ascrivibili alle “scienze dure”. Le altre città in cui quest’anno si svolgono le selezioni di FameLab sono Ancona, Brescia, Camerino, Catania, Genova, Pisa e TriesteIn preparazione della preselezione, l’Università di Sassari, con i partner Psiquadro (coordinatore di FameLab Italia) e Cinearena, ha organizzato dei corsi online gratuiti sulla comunicazione scientifica e il public speaking, rivolte principalmente agli iscritti al FameLab, ma aperte a tutti i curiosi. Alla formazione hanno partecipato oltre cento ricercatori e studenti.Ideato nel 2005 dal Cheltenham Science Festival, FameLab coinvolge oggi oltre 30 Paesi in tutto il mondo e dal 2012 si svolge in Italia grazie alla collaborazione tra Psiquadro e British Council Italia, l’ente culturale britannico che ne ha promosso la diffusione a livello globale.Dal 2012 a oggi FameLab Italia ha toccato 20 città e coinvolto oltre 1000 giovani ricercatori grazie ad una collaborazione con più di 80 partner culturali tra università, istituti di ricerca e enti pubblici, società di comunicazione della scienza, associazioni, musei e media partner.I partner di FameLab Sassari sono Agris Sardegna – Porto Conte Ricerche – CNR Area della ricerca di Sassari – Accademia di Belle Arti “M.Sironi” – Cagliari FestivalScienza – Associazione ScienzaSocietàScienza – Forum delle Associazioni Studentesche UNISS

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome