Per la prima volta in Sardegna, operazioni all’anca con chirurgia robotica

0
13

Un grande traguardo al Policlinico sassarese. Per la prima volta in Sardegna, sono stati eseguiti due interventi di protesi d’anca con la chirurgia robotica con il sistema Mako, che combina l’utilizzo di un braccio robotico con immagini in 3D, in abbinamento a una tecnica mini-invasiva che consente di effettuare un’incisione a livello dell’inguine di soli 5-7 centimetri.

I pazienti, di 66 e 58 anni, affetti da artrosi dell’anca in stadio avanzato sono stati operati da un’equipe di sala guidata da Antonio Camporese, chirurgo ortopedico specializzato nella chirurgia di anca e spalla protesica mini-invasiva, robotica e artroscopica, dal suo collaboratore Jacopo Tagliapietra, entrambi del Policlinico Abano , e da Francesco Masia, ortopedico della nostra Struttura.

Gli interventi sono durati circa un’ora e non si sono verificate complicanze. I pazienti hanno già cominciato un percorso di riabilitazione che durerà circa 15-20 giorni.

Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo commenti

leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome