Vendita di bevande: asporto fino alle 22

0
2

SASSARI. Il sindaco di Sassari, Nanni Campus, ha firmato ieri una nuova ordinanza con alcune precisazioni sulla normativa in vigore e una rettifica, a seguito di una segnalazione del consigliere…
SASSARI. Il sindaco di Sassari, Nanni Campus, ha firmato ieri una nuova ordinanza con alcune precisazioni sulla normativa in vigore e una rettifica, a seguito di una segnalazione del consigliere Francesco Ginesu avvenuta nell’ultima seduta di giovedì scorso.Per quanto riguarda quest’ultimo punto, riguardante l’attività di asporto, il provvedimento specifica che «gli esercenti che svolgono come attività prevalente una di quelle indicate nel codice Ateco 47.25 l’asporto è consentito fino alle ore 22». Nel dispositivo precedente era erroneamente indicato le 18 come orario limite per l’asporto. Il codice in questione si riferisce al commercio al dettaglio delle bevande, sia alcoliche sia analcoliche, quindi prevalentemente enoteche: le bevande acquistate potranno così essere ritirate entro le 22, ora nella quale scatta il coprifuoco e bisognerà quindi rientrare a casa.L’ordinanza chiarisce anche ulteriormente il contenuto di alcune misure anti-contagio disposte con il Dpcm 2 marzo 2021 e richiamate nell’ordinanza 23 del 10 aprile. L’obbligo per chi viaggia in auto private di indossare le mascherine e le distanze da osservare non si applicano a chi fa parte dello stesso nucleo familiare o ai conviventi. Inoltre per svolgere attività motoria, lo spostamento è consentito all’interno del quartiere di residenza, ovvero per percorrere la distanza necessaria a raggiungere il parco urbano più vicino.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome