«A Bancali mancano gli educatori»

0
10

La denuncia del garante Unida: c’è un’unica funzionaria per 393 detenuti
SASSARI. «L’area trattamentale del carcere di Bancali è in una situazione esplosiva. Con un’ unica operatorice, a fronte di 393 persone detenute, che non è più in grado di garantire il servizio».La denuncia arriva dal Garante dei diritti delle persone private della libertà, Antonio Unida, che denuncia la grave criticità in cui versa il fondamentale servizio per la mancanza di funzionari giuridici pedagogici.«Tutti sanno – sottolinea Unida – e ad oggi non si muove foglia. Non è più possibile andare avanti in queste condizioni, per le persone detenute ma amche per l’ unico operatore presente, allo stremo delle forze, con gravi rischi per le sue future condizioni psico-fisiche».«Per meglio capire il quadro ad oggi di Bancali, riferisco che la funzionaria si è sentita male, quindi non presenziando al lavoro, l’Area risulta completamente scoperta. Era normale che succedesse questo, non essendo in grado di gestire l’enorme flusso di pratiche amministrative, lavoro che inevitabilmente si riversa sull’unico funzionario, e tanto meno sarà in grado di gestire la popolazione detenuta, che necessita continuamente di colloqui di sostegno, colloquio di nuovi giunti per il continuo flusso delle persone detenute provenienti dalla libertà e non solo, colloqui di osservazione per le udienze già fissate nel calendario del Tribunale di Sorveglianza di Roma e Sassari (per i 41 bis) per le quali non si potranno rispettare le scadenze. Da non sottovalutare i numerosi consigli di disciplina a cui l’unica funzionaria deve partecipare, visto che in un mese ne vengono celebrati circa sessanta, tutto ciò è inconcepibile».«Evidenzio inoltre che il malessere all’interno della popolazione detenuta ha raggiunto livelli tali – continua il garante – che stanno diventando innumerevoli le denunce a carico dell’Area Educativa, nonostante l’unica Funzionaria non si sia mai sottratta agli impegni e alle incombenze lavorative, ora mi chiedo come mai tutto questo in una Struttura importante di fascia uno, come viene denominata quella di Bancali? Come mai nella Struttura penitenziaria di Uta, con circa cento persone detenute in più, ci stanno dieci funzionari dell’area giuridica pedagogica? Tenendo presente che non vi sono ne 41 bis ne AS2 perchè questa brutta situazione a Bancali? L’opinione pubblica deve sapere, così non si può più andare avanti, l’articolo 27 della nostra Costituzione non è messo in risalto come merita, è letteralmente calpestato».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome