Putifigari, solo 72 dosi di vaccini sulle 106 attese

0
0

Sconcertante episodio a Putifigari, centro di 720 abitanti dell’entroterra algherese.

Ieri sera, nei locali dell’Auditorium, si sarebbero dovute tenere le operazioni di vaccinazione degli over 80 e di tutti i soggetti fragili. Ma non tutto è filato liscio. Il sindaco aveva concordato con le autorità sanitarie l’arrivo di 106 vaccini, in base anche alle schede preparate dai medici di base.

Verso le 16 e 30, all’inizio delle operazioni di vaccinazione, l’amara sorpresa: i vaccini consegnati al personale ATS non sono 106, ma solo 72. Ok per gli anziani, ma nulla da fare quindi per i cosiddetti soggetti fragili, che in 34 sono tornati a casa. Per soddisfare le loro esigenze sarebbero bastati solo 6 flaconcini di siero in più, visto che da un flaconcino si ricavano 6 dosi. Furibondo il sindaco di Putifigari Giacomo Contini.

“Quello che è accaduto è inaudito – spiega il primo cittadino -. Il personale dell’ATS è giunto nel locali dell’Auditorium con 34 dosi in meno, senza una spiegazione e senza neanche avermi avvisato. Per cui le persone scoperte, in pratica tutti soggetti fragili, sono dovute tornare a casa, senza neanche sapere quando verrà eseguito loro il vaccino. Lascio solo immaginare la delusione subita – continua – visto che hanno inoltre aspettato per ore. Per me è stata una giornata molto difficile. Mi sono sentito impotente davanti ai concittadini per colpe non mie. Sono profondamente deluso e amareggiato. Non avrei mai immaginato che certe cose sarebbero potute accadere, specialmente per questioni così delicate come quelle delle vaccinazioni. Oggi – conclude – mi attiverò per fare in modo che i 34 soggetti rimasti ieri senza vaccino possano effettuarlo il prima possibile”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome