Porto Torres: no dalla Regione, modifica al piano della rotatoria

0
3

Arrivano le prime osservazioni dalla Regione sul progetto esecutivo per la realizzazione della rotatoria nell’incrocio pericoloso tra via Sassari e via dell’Erica, all’ingresso del Comune di Porto Torres.

Dagli elaborati inviati a Cagliari per l’approvazione, sono state rilevate alcune incongruenze relative al piano di esproprio nei confronti delle società Grendi e Euteco Impianti.

“Quel terreno ricade in una zona destinata a verde urbano, – spiega Silvio Cambula, Rup del progetto – pertanto la Regione ci contesta il fatto che sottraendo 45 metri quadri di verde pubblico andremo al di sotto dei parametri previsti per gli standard, ciò vuol dire che avremmo 2,5 abitanti insediabili in meno nel quartiere di Serra Li Pozzi”.

Una modifica necessaria a un progetto di circa 720mila euro per realizzare due rotatorie: una in via Sassari e un’altra tra via dell’Erica e via dei Corbezzoli.

Il primo intervento di sicurezza verrà attuato nell’intersezione con via Sassari, una struttura con diametro di circa 50 metri e caratteristiche che impongono una velocità di 40 chilometri orari, corredata di impianto di irrigazione e rifinita con opere di verde e con aiuole.

Dal punto di vista impiantistico, oltre agli opportuni interventi di demolizione o spostamento degli elementi presenti nelle aree di intervento – impianto semaforico, videocamere di sicurezza, pali delle luce, linee elettriche, cavidotti e pozzetti – il progetto prevede la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione costituito da una torre faro di circa 20 metri da collocarsi al centro della rotatoria.

Il perimetro esterno sormontabile dai veicoli, sarà rifinito con una fascia in cemento colorato. La variante al progetto verrà sottoposta al vaglio del consiglio comunale prima dell’approvazione definitiva da parte della Regione.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome