Parchi e verde, via a custodia e manutenzione

0
2

I servizi assegnati dal Comune partiranno ai primi di maggio allargati ad aree fino ad ora dimenticate
SASSARI. Partiranno ai primi di maggio i servizi di custodia e manutenzione del parco di via Montello, delle aree verdi di quartiere dei giardini della città e delle rotatorie con nucleo verde. Sono infatti in fase conclusiva le gare per l’aggiudicazione di due nuovi appalti, che entrambi avranno la durata di due anni.La novità introdotta è che saranno prese in carico, e quindi curate, anche zone precedentemente non inserite nei programmi di manutenzione, che saranno così restituite a una più facile e piacevole fruizione per tutta la cittadinanza.In particolare, il servizio di custodia e manutenzione del parco Emanuela Loi, oltre al parco di via Montello e alle aree vicine, comprenderà anche la manutenzione del giardino di Via Carru, delle aree verdi dello Stadio dei Pini e del giardino di via Emilia. Nel servizio di manutenzione dei giardini della città e delle rotatorie, sono state inserite le aree verdi del complesso di via Giagu e il giardino della piazza Altara, a Sant’Orsola, di cui spesso i residenti lamentano la mai assegnata manutenzione. È stata inserita, inoltre, la manutenzione di tutte le rotatorie con nucleo verde presenti in città, inclusa la rotatoria di via Buddi Buddi – Rodda Quadda, e le aree perimetrali di ciascuna rotatoria (isole spartitraffico). Per entrambi i servizi, la manutenzione si eseguirà mediante passaggi periodici (di frequenza differente in funzione della tipologia di coltura delle diverse aree interessate dagli interventi), e consisterà nella manutenzione di prati, siepi, cespugli, alberi e palme (potature, spollonature, abbattimenti e reintegro di pali tutori), manutenzione e ripristino impianti di irrigazione, manutenzione attrezzature ludiche e nella tutela igienica delle aree. Per la risoluzione immediata di criticità legate a eventi imprevisti e imprevedibili, inoltre, nei nuovi appalti sono state introdotte somme riservate all’esecuzione di attività in via d’urgenza, per la tempestiva eliminazione di pericoli che possano compromettere la sicurezza delle persone, delle cose o dei servizi della struttura interessata.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome