In via Poddighe un incrocio non segnalato e pericoloso

0
4

SASSARI. Un incrocio pericoloso, preceduto da un dosso che copre completamente la visibilità, e senza nessuna segnalazione che lo preceda. È quello tra la strada 31 di Predda Niedda (quella di fronte…
SASSARI. Un incrocio pericoloso, preceduto da un dosso che copre completamente la visibilità, e senza nessuna segnalazione che lo preceda. È quello tra la strada 31 di Predda Niedda (quella di fronte alla redazione della Nuova Sardegna e alla sede della Chimica Sarda), la strada 32 e via Poddighe, la strada che si congiunge con la Provinciale 291 che porta a Bancali (dopo un ulteriore incrocio anch’esso particolarmente pericoloso con la rampa che esce dalla strada di Alghero).Un intrico di vie che troppo spesso porta a spingere un po’ troppo il piede sull’acceleratore, convinti di essere in una strada di normale scorrimento. Chi invece viene dalla strada 31, subito dopo il grande dosso che rende difficile la visibilità, ha l’amara sorpresa di trovarsi catapultato nel mezzo di un grosso incrocio, con auto che arrivano da sinistra (spesso anch’esse a velocità sostenuta). Una situazione davvero pericolosa che, al calare del sole, diventa ancora peggiore per la scarsa illuminazione della zona.La soluzione migliore per risolverla sarebbe la creazione di una rotatoria e magari anche la sistemazione di alcuni dissuasori;nel mentre però serve sicuramente, e immediatamente, una segnaletica efficace che avvisi dell’incrocio e inviti gli automobilisti a moderare la velocità.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome