Bono in lockdown, niente vaccini. Il sindaco: “La somministrazione deve partire”

0
2

“Siamo uno dei pochi paesi in provincia di Sassari che non è vaccinato e la cosa non mi fa assolutamente piacere. Sto aspettando che parta la vaccinazione degli over 80. Il 6 aprile finisce l’ordinanza ed è il caso di farla partire immediatamente.”.

È questo l’appello del sindaco di Bono, Elio Mulas. Il paese del Goceano è in lockdown (si tratta della seconda volta) per via dei tanti contagi da Covid-19.

Ora la situazione si è stabilizzata. “Siamo in attesa dell’esito di alcuni tamponi, molti di rientro, e spero che possano liberare un sacco di gente. Con il protocollo di variante inglese i tempi si allungano”.

Il primo cittadino spera in un non prolungamento della zona rossa, ma poi la priorità sono i vaccini. “Sono indispensabili e non più rinviabili. Gli anziani li vogliono – ha rimarcato Mulas -, ma è anche un modo per tutelare i giovani perché non devono essere privati di entrare a casa dei nonni temendo eventuali contagi”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome