Fugge dai militari con la cocaina e si schianta, un arresto a Bulzi

0
24

BULZI. Quando i carabinieri lo hanno incrociato in macchina in una via di Bulzi e gli hanno imposto l’alt lui ha provato a scappare ma la fuga è durata poco perché un 26enne di Laerru è andato a…
BULZI. Quando i carabinieri lo hanno incrociato in macchina in una via di Bulzi e gli hanno imposto l’alt lui ha provato a scappare ma la fuga è durata poco perché un 26enne di Laerru è andato a sbattere contro un muro e suo malgrado si è dovuto fermare davanti alla pattuglia.A quel punto i militari, dopo essersi accertati delle condizioni di salute del giovane, hanno provveduto al controllo della vettura e alla perquisizione personale. Ed è così che hanno capito il motivo per il quale il 26enne stava scappando. Aveva con sé cinque grammi di cocaina, un bilancino di precisione, 450 euro in contanti (che i militari hanno ipotizzato fossero provento di spaccio) e un coltello pattadese.Per il giovane, che si è anche rifiutato di sottoporsi al prelievo di sangue finalizzato ad accertare se fosse alla guida sotto effetto di droga, è scattato l’arresto con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di sostanza stupefacente, porto e detenzione di coltello e rifiuto di sottoporsi ai prelievi ematici richiesti. Ieri mattina, davanti al giudice Mauro Pusceddu, si è svolta l’udienza al termine della quale è stato convalidato l’arresto del 26enne, difeso dall’avvocato Luca Diaz. Il giudice ha disposto nei suoi confronti l’obbligo di dimora e il divieto di uscire dalle 20 alle 6 del giorno successivo.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome