Rissa tra minorenni a Porto Torres, il sindaco: “Azioni contro il disagio”

0
9

Una rissa tra minorenni si è scatenata ieri sera a Porto Torres. Gruppi di adolescenti si sono ritrovati dietro la chiesa della piazza della Consolata, in pieno centro cittadino, dove è scoppiata la lite: uno dei ragazzi ha avuto la peggio ed è finito all’ospedale con un sospetto trauma cranico.

Le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini stanno raccogliendo le testimonianze di tutti coloro rimasti coinvolti nello scontro. Subito la condanna del sindaco di Porto Torres, Massimo Mulas, e dell’assessore ai Servizi Sociali, Simona Fois. “Diversi studi stanno evidenziando come l’aumento del disagio giovanile sia un effetto collaterale della pandemia. Un malessere che si esprime in varie forme, e che a volte sfocia nella violenza – sostengono – spiace constatare che anche a Porto Torres ci siano segnali allarmanti in tal senso. Intendiamo reagire con forza, reperendo tutti i fondi possibili per attivare progetti di prevenzione del disagio e di promozione del benessere e della cultura. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutta la comunità: la violenza si vince mantenendo tutti lo stesso atteggiamento di fermezza e intolleranza verso chi usa comportamenti aggressivi. La comunità turritana risponderà con determinazione e intelligenza anche a questa sfida”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome