Sanità: pensionati protestano a Cagliari

0
4

Red
17:03

Sanità: pensionati protestano a Cagliari

Domani mattina, è in programma un presidio di protesta davanti alla sede dell’Ats/Assl in Via Piero Della Francesca 1, organizzato dall´Usb/Pensionati

CAGLIARI – Domani, mercoledì 3 marzo, dalle 9.30, è in programma un presidio di protesta davanti alla sede dell’Ats/Assl in Via Piero Della Francesca 1, a Cagliari, organizzato dall’Usb/Pensionati, che dichiara: «Il Covid non è la scusante. La causa è la mancanza di volontà a risolvere un problema. Questa terribile pandemia che ci affligge tutti non ha fatto altro se non accentuare difficoltà preesistenti». L’Usb, con altre associazioni, denuncia da tempo come fosse già un’impresa andare a fare delle analisi di laboratorio, o ritirare la dotazione mensile per i pazienti in Assistenza domiciliare integrata. Alle denunce, seguivano anche suggerimenti di possibili soluzioni.
«Adesso, con lo scoppio della pandemia è tutto più problematico, si è costretti a stare all’aperto in balia delle bizze meteorologiche, all’afa d’estate e al gelo nelle giornate invernali. Costretti ad assurdi assembramenti in tempi di pandemia, noi come Usb/Pensionati avevamo posto questa situazione all’attenzione dei responsabili della sanità sarda, l’assessore Nieddu in prima persona e il dottor Temussi responsabile Ats. Alcuni consiglieri di Minoranza si sono interessati alla vicenda della distribuzione dei presìdi per i pazienti in Assistenza domiciliare integrata, mentre i sindaci dei Comuni del Distretto – sottolineano dal Coordinamento – non hanno mosso un dito per venire incontro alle richieste dei loro concittadini gravati da questo problema. L’associazione dei Farmacisti della provincia si è dichiarata da subito disponibile a subentrare alla farmacia Asl del Distretto Quartu-Parteolla. La Prefettura di Cagliari, dopo un incontro con le famiglie e il Sindacato Pensionati Usb, aveva sollecitato un intervento dell’assessore».
«Nonostante tutto questo, perdura il silenzio da parte dei responsabili della sanità sarda. Probabilmente pensano e forse sperano, che i familiari alla lunga si stancheranno di manifestare, qualcuno fra chi era costretto a frequentare Via Bizet ha contratto il Covid, per cui chi è rimasto in piedi ha certamente qualche timore ad andare in piazza a protestare. Non si illudano. Non pensino che, grazie al Covid diventato ormai il paravento con cui giustificare ogni ritardo o omissione, possano evitare l’indignazione dei pazienti in Assistenza domiciliare Integrata e dei loro familiari. La Federazione del Sociale ed il Sindacato Pensionati Usb, da sempre impegnati nella tutela della salute di tutti i cittadini ed in particolare delle categorie dei più deboli continuerà questa lotta finché non avremo risposte e il problema non sarà risolto», promettono dalla sede del Coordinamento Usb Pensionati.
Nella foto: l’assessore regionale Mario Nieddu

Commenti

27/2/2021

Christian Solinas predica prudenza dopo il via libera alla zona bianca e conferma «la volonta di proteggere la Sardegna con tutti gli strumenti che possano garantire severi controlli sanitari per coloro che entreranno nel nostro territorio regionale»

10:12

Oltre centocinquanta test antigenici rapidi tra gli studenti residenti nelle Case dello studenti di Sassari e tra i dipendenti per arginare il rischio di diffusione del virus. L’ente è favorevole e disponibile, se ci fossero le condizioni, ad avviare la vaccinazione del personale

11:56

Sabato e domenica, i cagliaritani potranno fare il tampone gratuitamente. Per fermare la pandemia, previste postazioni sanitarie in sedici palestre scolastiche e al Terminal crociere. «Si pongono così anche le basi per iniziare il prima possibile la campagna vaccinale», ha commentato il sindaco Paolo Truzzu, durante la presentazione

20:05

Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, le persone positive al Coronavirus sono quarantanove, settantacinque in meno rispetto a due settimane fa. Nello stesso periodo, i ricoverati sono diminuiti da diciotto a dieci

27/2/2021

Da lunedì 1° marzo Lombardia, Piemonte e Marche in fascia arancione. In zona rossa Basilicata e Molise. Dati confortanti in Sardegna, dove l´indice Rt è il migliore d´Italia ma nessun pronunciamento ancora dal Ministero

1/3/2021

La Sardegna dalla giornata di oggi, lunedì 1 marzo, si risveglia in Zona bianca. E´ la prima regione in Italia a sperimentare la fascia con minori restrizioni. Riapertura graduale per tutte le attività. Solinas firma la nuova ordinanza | ORDINANZA

1/3/2021

I risultati dell’attività di screening, effettuata giovedì e venerdì per verificare la presenza della variante inglese del Covid-19 nella comunità di Bono, mettono in evidenza una bassa circolazione del virus: su 1.620 persone sottoposte a tampone naso-faringeo e all’esame molecolare/antigenico, sei cittadini sono risultati positivi al Coronavirus (lo 0,36percento)

28/2/2021

Sono 215 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre restano diciannove i pazienti in Terapia intensiva. Cinquantacinque i guariti nelle ultime ventiquattro ore

28/2/2021

Studio della struttura complessa di Chirurgia maxillo-facciale mette in luce che una lunga infezione può provocarne la distruzione. La terapia con cortisone può ridurre l’infiammazione. Il trial terapeutico pubblicato su Rhinology

1/3/2021

Parole di Tatiana Argiolas, consigliera comunale di Alghero. «Ora più che mai servano controlli severi per garantire il rispetto delle regole, oltre ovviamente ai controlli sanitari in entrata nel nostro territorio regionale»

26/2/2021

Sono 224 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (cinque in meno rispetto a ieri), mentre restano ventidue i pazienti in Terapia intensiva. 140 i guariti nelle ultime ventiquattro ore

27/2/2021

Un Ufficio relazioni con il pubblico accogliente e con cui entrare in contatto in tempo reale. Al Policlinico “Duilio Casula” di Monserrato è stato inaugurato un sistema innovativo e primo in Italia

29/12/2020

Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti

2 marzo 2 marzo 28 febbraio

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome