Ospedale Civile: via a programmazione attività chirurgiche

0
5

Red
9:44

Ospedale Civile: via a programmazione attività chirurgiche

«Esprimo grande soddisfazione – afferma il direttore del presidio ospedaliero Gioacchino Greco – per il raggiungimento di questo risultato importante per la città, per l’assistenza e per l’Ospedale Civile di Alghero. Un risultato che ha visto protagonista anche l’Ospedale Marino»

ALGHERO – Dal 2014, anno di avvio dell’iter procedurale per l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione delle sale operatorie, per poi arrivare al febbraio 2019, anno in cui sono partiti materialmente i lavori di adeguamento e ristrutturazione, nel corso di questa settimana si è concluso il processo di accreditamento con esito positivo e definitivo delle sale operatorie dell’ospedale Civile di Alghero [LEGGI]. Dopo sette anni di attesa, nel corso del 2020 e nelle prime settimane del 2021, si è data una decisiva e risolutiva accelerazione per ottenere questo risultato. In questi ultimi mesi. Sono stati definiti gli arredi per le sale operatorie, adeguati i percorsi obbligatori, conclusi alcuni lavori strutturali, adeguati l’impianto di areazione per il corretto svolgimento dell’attività chirurgica, acquistate specifiche tecnologie e la strumentazione chirurgica avanzata. L’operazione ha portato a ottenere il definitivo accreditamento del nuovo blocco operatorio dell’ospedale.
«Esprimo grande soddisfazione – afferma il direttore del presidio ospedaliero Gioacchino Greco – per il raggiungimento di questo risultato importante per la città, per l’assistenza e per l’Ospedale Civile di Alghero. Un risultato che ha visto protagonista anche l’ospedale Marino di Alghero che, nonostante negli ultimi mesi sia stato coinvolto nella riorganizzazione logistica legata all’emergenza pandemica da Covid-19, non ha mai cessato di garantire agli utenti i servizi assistenziali». Grazie al lavoro e all’impegno dei professionisti sanitari aziendali, il presidio ospedaliero ha potuto proseguire con la calendarizzazione degli interventi chirurgici senza fermare le attività ambulatoriali. E se il trasferimento di alcuni ambulatori all’esterno dell’ospedale Marino ha comportato dei disagi, la direzione di presidio assicura di aver lavorato nell’esclusivo interesse degli utenti per evitare di rallentare, o peggio di fermare, alcuni servizi assistenziali.

Nonostante la carenza cronica a livello mondiale di medici anestesisti, il blocco operatorio di Alghero dispone attualmente delle figure anestesiologiche e infermieristiche necessarie per il suo funzionamento. Figure che sono state determinanti proprio per ottenere l’accreditamento istituzionale. Il presidio ospedaliero di Alghero conta di poter ricevere dall’Asl Sassari, ulteriori figure di anestesisti anche per la Terapia intensiva che, di fatto, ha già ottenuto l’accreditamento definitivo al netto delle figure di medici anestesisti che, quando arriveranno, garantiranno l’operatività anche dopo l’emergenza sanitaria in corso. Greco conclude ringraziando «le due dipendenti a tempo indeterminato anestesiste messe a disposizione della Asl Sassari che stanno garantendo con sacrificio le attività chirurgiche presso l’Ospedale Marino».

Commenti

9:11

Potenziata la struttura la secondo piano del Santissima Annunziata di Sassari. L´Aou ha predisposto anche un avviso di manifestazione di interesse per la direzione della struttura

9/2/2021

Nel documento firmato dal primo cittadino del capoluogo turritano Nanni Campus c´è l´obbligo per le attività di ristorazione di indicare il numero massimo di clienti anche all’esterno

19:02

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, sono stati rilevati 125 nuovi casi. Sono 358 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, mentre salgono da trentadue a trentatre i pazienti in terapia intensiva

10/2/2021

Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, le persone positive al Coronavirus sono 157, ottantatre in meno rispetto a inizio mese. Undici i nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore. I ricoverati scendono a ventisette a diciannove

10/2/2021

«Obiettivo raggiunto dopo anni di impegno costante a favore dei pazienti sardi», commenta con soddisfazione il consigliere regionale del gruppo Udc Cambiamo Antonello Peru che, ieri mattina, è intervenuto nella riunione della Commissione Sanità, da lui richiesta per discutere lo stato della diabetologia in Sardegna: «Guardiamo ad altri obiettivi per garantire ai pazienti sardi di utilizzare le migliori tecnologie»

9/2/2021

«A causa della pandemia è difficile accedere ai servizi sanitari», denunciano i rappresentanti di sette sigle, che chiedono una risposta da parte del sindaco di Sassari Gian Vittorio Campus e dai vertici dell´Ats

10/2/2021

Lunedì mattina, i consiglieri regionali del Gruppo Liberi e uguali Sardigna, con altri consiglieri del Centrosinistra, hanno presentato una mozione sulla «grave carenza di specialisti neurologi presso la Stroke unit dell´Ospedale Civile di Sassari»

10/2/2021

Sabato mattina, la sezione di Alghero dell´Associazione, in collaborazione con il Polisoccorso Alghero, il locale Centro Trasfusionale e il Roma club Alghero organizzano una raccolta di sangue

9/2/2021

«Credo siano da stigmatizzare, soprattutto nel momento che tutti stiamo vivendo, le passerelle politiche entusiastiche a cui abbiamo assistito anche per un semplice adempimento burocratico. E invece assistiamo al ridicolo». L´ex sindaco di Alghero chiede serietà e responsabilità

9/2/2021

La Giunta regionale ha approvato con delibera il provvedimento che, di fatto, proroga di dodici mesi la sperimentazione del percorso assistenziale rivolto alle persone in stato vegetativo e stato di minima coscienza avviato due anni fa nel Centro di riabilitazione “Santa Maria Bambina” di Oristano

9/2/2021

Il sindaco di Sant´Antioco Ignazio Locci chiede «al presidente della Regione Christian Solinas, all’assessore alla Sanità Mario Nieddu e al commissario straordinario dell’Ats Massimo Temussi, di valutare la possibilità che la terza tappa della campagna regionale si svolga proprio nel territorio più a Sud della Sardegna»

29/12/2020

Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti

12 febbraio 12 febbraio 12 febbraio

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome