Furti e rapine, imputati tre giovani

0
4

Rubati quasi 2mila euro di profumi, salsicce, abbigliamento e giochi
SASSARI. Un lungo elenco di furti commessi nei più svariati negozi della città tra il 2019 e il 2020. Tre in tutto le persone ritenute responsabili e per le quali la Procura ha chiesto il giudizio immediato. Si tratta di Wilian Calvia (di 26 anni, difeso dall’avvocato Marco Palmieri), Paola Maninchedda (20 anni, assistita da Danilo Mattana) e Valentina Boe (30 anni, difesa da Patrizia Marcori). Gli avvocati Palmieri e Marcori hanno chiesto il giudizio abbreviato per i loro assistiti (la discussione è stata fissata per il 16 marzo davanti al gup Carmela Rita Serra) mentre la posizione di Maninchedda è stata stralciata perché l’avvocato Mattana ha chiesto la messa alla prova. La posizione più pesante è a carico di Wilian Calvia (che per questi reati si trova rinchiuso in carcere) al quale è stato contestato un numero elevato di furti. In concorso con la Maninchedda quello di 900 euro di capi di abbigliamento dal negozio Ovs e di 30 confezioni di caffè da due diversi negozi Crai di Sassari. Mentre sarebbe accusato di aver rubato insieme alla Boe posate in metallo del valore di 259 euro da un negozio gestito da cinesi. Il resto lo avrebbe fatto in solitaria: 600 euro tra cd rom per play station e sveglie Lego nel negozio Toys, 50 euro di trucchi in una farmacia, 10 salsicce in un supermercato Cobec, prodotti antiparassitari, 676 euro di profumi alla Coin e 1.476 euro tra profumi e bagnoschiuma sempre nello stesso negozio. Deve anche rispondere di rapina perché avrebbe colpito le commesse di due negozi che avevano tentato di fermarlo. (na.co.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome