Ozieri, accordo per creare una “commissione covid”

0
4

In Comune nascerà un organismo dedicato ai temi dell’emergenza sanitaria Il sindaco Murgia: «Sono favorevole ma dovrà avere anche un ruolo propositivo»di Barbara Mastino

07 Febbraio 2021

OZIERI. Una commissione ad hoc per discutere strategie e informare la popolazione sui temi legati all’emergenza sanitaria. È l’ipotesi emersa nei giorni scorsi a Ozieri dopo la riunione della commissione comunale Sanità e politiche sociali, convocata proprio per rispondere ad alcuni interrogativi emersi nella recente seduta del consiglio.Dal dibattito interno è emersa la necessità di creare un organismo che possa riunirsi a cadenze più ravvicinate e con meno procedure burocratiche della semplice commissione Sanità e tratti temi che esulano dalle sole competenze della commissione stessa. Si è deciso così di far nascere questo nuovo organismo, sul cui funzionamento e sulla cui composizione si tratterà nel prossimo consiglio comunale. «La composizione è importante – ha detto la presidente della commissione Sanità Maria Vittoria Pericu – perché il nuovo organismo dovrà essere composto da consiglieri che possano garantire impegno e presenza anche in convocazioni di emergenza. Così come è importante che si tratti di un organismo nuovo, perché la convocazione congiunta delle commissioni Sanità e Attività produttive anche se sembra un passaggio semplice è legata in realtà a meccanismi burocratici che renderebbero il lavoro più farraginoso». La creazione del nuovo organismo ha ricevuto il via libera dal gruppo di maggioranza Comune Obiettivo e dall’opposizione Progetto Ozieri, mentre qualche riserva è stata manifestata da Prospettive. Era stato lo stesso gruppo a sollecitare, nella scorsa seduta consiliare, un miglioramento della comunicazione interna al consiglio ed esterna verso i cittadini. Ma come detto, il gruppo Prospettive non è convito di un organismo ex novo, così come non lo era lo scorso maggio quando una prima proposta in tal senso era emersa in sede comunale. La sua sollecitazione riguardava piuttosto un allargamento delle sinergie, anche con il coinvolgimento delle forze dell’ordine e degli operatori sanitari. Sottolineatura alla quale il sindaco Marco Murgia, pur accogliendo in sostanza la proposta, aveva risposto ricordando che esistono già dei tavoli tecnici con tali attori. «Mi metto a disposizione del nuovo organismo – ha detto Murgia – e auspico che esso si occupi non solo di informare la cittadinanza ma anche di formulare proposte per il sociale e il sostegno economico, partendo dal presupposto che sulle questioni sanitarie i Comuni hanno scarsissimi margini di manovra». Nel frattempo a Ozieri la situazione sanitaria è in continuo miglioramento: da giorni non si segnalano nuovi contagi e a ieri i dei contagiati erano sotto le sessanta unità.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome