Nuova struttura amovibile per l´emergenza Covid

0
6

Red
13:57

Nuova struttura amovibile per l´emergenza Covid

Sarà realizzata nel Piazzale delle Malattie infettive di Sassari e potrà ospitare fino a cinquantaquattro posti letto. Potrà consentire lo spostamento dei pazienti affetti da Coronavirus dai reparti ospedalieri, così da consentire la ripresa delle attività ordinarie. Previsto anche un suo impiego nel post pandemia

SASSARI – Un numero di cinquantaquattro posti letto ordinari che saranno attrezzati e serviranno in questa fase della pandemia Covid-19, sebbene di calo, per spostare i pazienti dai reparti Covid. Un’operazione che consentirà ai reparti ospedalieri la ripresa delle attività ordinarie. E’ quanto prevede la delibera che dà il via libera al progetto esecutivo per la realizzazione di una struttura prefabbricata nel piazzale dei parcheggi antistanti la palazzina delle Malattie infettive, a Sassari. «Sarà una struttura a sé – commenta il commissario dell’Azienda ospedaliero universitaria Antonio Spano – e, nel caso in cui non dovessero esserci recrudescenze, quei posti letto troveranno un loro utilizzo. Infatti, il nostro ospedale è oggetto di lavori di ristrutturazione. Ecco allora che potrà essere impiegata per ospitare temporaneamente i degenti dei reparti oggetto di ammodernamento. In questo modo, i lavori di riqualificazione dei nostri ospedali potranno essere realizzati con maggior tranquillità e la struttura sarà fondamentale per il prosieguo delle attività».
In questa prima fase, la costruzione sarà destinata alla degenza e ai servizi annessi all’emergenza sanitaria derivante dalla pandemia Covid-19. Al termine dell’emergenza Covid, quindi, potrà essere utilizzata per altre funzioni. La struttura, così come da progetto completato dal responsabile dell’Ufficio tecnico aziendale Roberto Manca, si svilupperà su una superficie di 800metri quadri e potrà ospitare cinquantaquattro posti letto per pazienti positivi al Covid, oltre ai locali accessori di servizio per il personale sanitario, medico e infermieristico. La sua realizzazione rientra negli interventi approvati dalla delibera regionale del 31 dicembre 2020.
Le opere prevedono anche la realizzazione di una struttura prefabbricata di circa 158metri quadri, con quindici posti letto semintensivi, a supporto del Pronto soccorso del “Santissima Annunziata”, i cui lavori sono già stati ultimati. Secondo la previsione inserita nel quadro economico, elaborato dalla struttura Edile e impianti e patrimonio, i lavori dovranno essere conclusi settantacinque giorni dopo la consegna dei lavori. La copertura finanziaria per la realizzazione delle due strutture amovibili è garantita con i fondi ex art. 20 assegnati alla Regione autonoma della Sardegna con il decreto legge del 17 marzo 2020 n.18 (Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19).

Commenti

12:41

Ieri mattina, medici e infermieri dell´Assl hanno vaccinato per la prima volta i quaranta ospiti della Residenza per anziani “Matida”, il più vecchio dei quali è il 95enne Alfredo Puglia. Oggi, invece, è prevista la seconda dose del vaccino per i ventisette operatori della struttura gestita da “Sereni orizzonti”

17:03

Sono 403 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (cinque in più rispetto a ieri, mentre salgono da ventotto a ventinove i pazienti in Terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.274. 217 i guariti nelle ultime ventiquattro ore

19:30

«La sua realizzazione nell’area oggetto di apposita variante al PRG (dietro l´ospedale Civile) attribuendo a 68.000 mq. in località Taulera la destinazione a Servizi Pubblici Sanitari» sottolineano i quattro gruppi di maggioranza ad Alghero che si contrappongono ai colleghi di Lega, FdI e Noi con Alghero

5/2/2021

«Grande adesione e importante risultato per un rientro a scuola in sicurezza», dichiarano dall´Amministrazione comunale, che ha fatto effettuare 1526 tamponi negli Istituti superiori cittadini

4/2/2021

E´ sempre il caos ad Alghero. «Chiediamo al sindaco ancora una volta, sperando l’appello non cada nel vuoto come in altre circostanze, di farsi interprete del volere e del mandato a lui conferito dal Consiglio comunale unitariamente per chiedere con forza in Regione certezze e rispetto»

3/2/2021

Con i sette morti registrati nelle ultime ventiquattro ore, sono 1.001 le vittime contate nell´Isola in undici mesi. 143 i nuovi casi positivi, scendono di quattrodici unità i ricoverati in reparti non intensivi e di cinque in quelli di Terapia intensiva. I guariti nelle ultime ventiquattro ore sono 488

5/2/2021

La struttura complessa di Otorinolaringoiatria celebra il Patrono San Biagio con due appuntamenti, uno scientifico in videoconferenza con il luminare del “Gemelli” Gaetano Paludettii, e uno devozionale con la Santa messa celebrata dall’arcivescovo di Sassari Gian Franco Saba

5/2/2021

Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, nel centro gallurese ci sono quattro nuovi casi di positività al Coronavirus rispetto a domenica. Scende a sei il numero delle persone in quarantena, mentre sono sedici i guariti

4/2/2021

Fratelli d´Italia, Lega, Psd´Az, Riformatori Sardi e Noi con Alghero ribattono ai consiglieri comunali di minoranza di Alghero che sottolineavano i gravi rischi a cui va incontro la sanità nel territorio. Per loro «la Sanità algherese sta finalmente ricevendo l´attenzione che merita»

3/2/2021

Sono le dichiarazioni dell’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, a commento del pronunciamento del Tar che ha respinto la sospensiva richiesta sulla decisione del Ministero della Salute, che ha decretato il passaggio della Sardegna dalla zona gialla a quella arancione

5/2/2021

«Ho raccolto l´appello di diversi amministratori locali e cittadini e del presidente dell’Opi Graziano Lebiu, chiedendo chiarezza e urgenza al commissario straordinario Arcuri», dichiara il deputato sardo di Fratelli d´Italia, che ha presentato un´interrogazione parlamentare

29/12/2020

Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti

5 febbraio 6 febbraio 6 febbraio

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome