Ozieri abbatte tutte le barriere

0
6

Sono partiti dalla chiesa di Chilivani i lavori per rendere la città più agevole e fruibile ai disabilidi Francesco Squintu

05 Febbraio 2021

OZIERI. Ha finalmente preso il via il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche ad Ozieri che potrà contare su un investimento di 140mila euro e nell’arco di qualche mese rendere più fruibile ed agevole la città per chi ha problemi e disabilità motorie.La cifra totale verrà coperta per la metà con un finanziamento regionale e per il resto con fondi comunali ma la cosa più importante è che si sia dato inizio ai lavori che verranno eseguiti dall’impresa locale Marco Sanna Costruzioni, poiché il progetto aveva mosso i primi passi nel lontano 2012. Il primo cantiere aperto è quello del piazzale della chiesa nella borgata di Chilivani, dove per poter accedere al luogo di culto verrà realizzato uno scivolo per disabili ed inoltre si provvederà a ritracciare gli stalli di parcheggio.«Abbiamo voluto iniziare da qui perché vogliamo rimarcare la nostra attenzione alle zone periferiche – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Gigi Sarobba –. Sono passati diversi anni da quando abbiamo iniziato ad affrontare questo tema ma il fatto che oggi stiamo passando alla pratica significa che l’impegno costante da sempre i suoi frutti». Con il supporto anche dell’assessore all’Urbanistica Matteo Taras e il prezioso contributo dell’associazione Non Metteteci i Bastoni tra le Ruote che si è confrontata più volte con i tecnici del Comune fornendo suggerimenti e soluzioni, il progetto è stato redatto pensando oltre che alla facilitazione della mobilità delle persone anche all’elevazione del grado di sicurezza e al miglioramento della circolazione stradale soprattutto nelle zone più a rischio. Ci saranno nuovi parcheggi riservati ai disabili, in aggiunta a quelli già esistenti, verranno installate le ringhiere d’ausilio per la salita e la discesa in alcune scalinate pubbliche e verranno realizzati anche scivoli per le carrozzine. Nella parte bassa di via Roma e in via De Gasperi, nei pressi dell’asilo infantile, nasceranno attraversamenti rialzati che costringeranno le vetture al rallentamento mentre la segnaletica orizzontale sarà disegnata con una vernice particolarmente riflettente che di notte esalterà la luminosità dei fari delle automobili rendendo più visibili gli ostacoli.Una parte della cifra stanziata, circa ventimila euro, servirà per la formazione e per l’educazione stradale che grazie a corsi e giornate dedicate rivolte a bambini e ragazzi, potrà far crescere il grado di conoscenza del comportamento che si deve avere nel percorrere le strade del centro abitato in modo che si possano evitare situazioni di pericolo e si acquisisca maggiore consapevolezza dei rischi che si potrebbero correre. Se però l’emergenza sanitaria, che ancora non si sa quanto durerà, non permettesse incontri e seminari la cifra stanziata verrà dirottata ad implementare le opere previste.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome