Ultimatum dei sindacati: «Servono risposte rapide»

0
11

SASSARI. I sindacati Fp Cgil, Cisl Fpe Uil Fpl hanno convocato venerdì “L’attivo unitario sanità”, a cui prenderanno parte, oltre le segreterie territoriali, le delegate, i delegati e gli iscritti…
SASSARI. I sindacati Fp Cgil, Cisl Fpe Uil Fpl hanno convocato venerdì “L’attivo unitario sanità”, a cui prenderanno parte, oltre le segreterie territoriali, le delegate, i delegati e gli iscritti del comparto sanità, anche alcune associazioni in rappresentanza dei pazienti. La riunione si svolgerà alle 10,20 in presenza nel salone della Cgil di largo Budapest e verrà anche trasmessa in videoconferenza.Il programma prevede la relazione delle segreterie sulla situazione complessiva della sanità cittadina e territoriale, esaminando «le criticità che stanno attanagliando personale, cittadini e servizi – recita il documento di convocazione dell’assemblea firmato da Toto Terrosu e Antonio Canalis (Fp Cgil), Antonio Monni e Gianmario Sardu (Cisl Fp) e Dario Cuccuru (Uil Fpl) –. Le condizioni di lavoro e la qualità dell’assistenza saranno i macro argomenti sui quali l’assemblea sarà chiamata a confrontarsi, per poi entrare nel dettaglio in ordine alle numerose problematiche che da tempo queste organizzazioni sindacali segnalano a tutte le autorità (sanitarie, amministrative e politiche), rispetto alle quali e al netto di qualche sporadica occasione di confronto, non solo sono rimaste inascoltate, ma continuano a gravare sul personale e soprattutto sui bisogni di salute.I rappresentanti dei sindacati proporranno inoltre all’assemblea un documento di forte rivendicazione dove, tra le altre cose, sarà annunciato un ultimatum indirizzato alle direzioni aziendali di Ats/Assl e Aou di Sassari, a seguito del quale, se non ci sarà una risposta, sarà immediatamente indetta una giornata di mobilitazione e protesta da tenersi entro la seconda decade di febbraio, nell’ambito della quale verranno messe in atto una serie di iniziative per «denunciare pubblicamente il declino dell’intero sistema sanitario e dei servizi del nord/ovest».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome