Stop alle messe, il Comune di Bono non si costituisce al Tar

0
13

Il Comune di Bono non si è costituito nel procedimento davanti al Tar avviato dalla Diocesi di Ozieri contro l’ordinanza sindacale con cui il 5 gennaio era stata vietata la celebrazione delle messe in presenza, per motivi di sicurezza legati all’emergenza sanitaria.

L’ordinanza era stata già sospesa dal Tar il 14 gennaio con un decreto d’urgenza.

Ieri all’udienza cautelare relativa al ricorso presentato dalla Diocesi di Ozieri e dalla parrocchia di Bono, rappresentate dall’avvocato Ivano Iai, il Comune non si è presentato.

Il Tar ha rinviato la causa per la decisione di merito al 15 settembre 2021.

(Unioneonline/F)

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome