Il Comune di Sassari cerca partner per progetti su centro storico e Latte Dolce-Santa Maria di Pisa

0
12

Ridurre il disagio abitativo del centro storico e del quartiere Latte Dolce-Santa Maria di Pisa, contribuendo a migliorare la qualità della vita dei cittadini. Con questo obiettivo il Comune di Sassari, nell’ambito della propria strategia di sviluppo urbano, vuole candidare due proposte progettuali per il “Piano Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare” (PinQua). Gli interventi dovranno essere finalizzati a cogliere obiettivi comuni di sviluppo, per rispondere alle mutevoli necessità e alle nuove esigenze della città. Sul sito www.comune.sassari.it è pubblicata una manifestazione di interesse, per la creazione di un partenariato pubblico-privato, finalizzata all’acquisizione di proposte di co-progettazione coerenti con le strategie di rigenerazione dei due ambiti individuati (centro storico e Latte Dolce-Santa Maria di Pisa) al fine di sottoscrivere un protocollo d’intesa per la realizzazione degli obiettivi strategici. Il PinQua ha infatti previsto a questo scopo finanziamenti a favore di Comuni capoluogo di Provincia. Il piano nazionale prevede cinque linee di azione che il Comune di Sassari ha contestualizzato per le due aree di intervento scelte.Per il centro storico gli obiettivi strategici saranno la riqualificazione e la riorganizzazione del patrimonio immobiliare sia pubblico che privato anche in chiave di mixité sociale e di diversificazione dell’offerta abitativa e dei servizi all’abitare (social housing); gli interventi di rigenerazione urbana, recupero e valorizzazione dei beni culturali, ambientali e paesaggistici ovvero recupero e riuso di testimonianze architettoniche significative; l’individuazione e l’utilizzo di modelli e strumenti innovativi di gestione, inclusione sociale e welfare urbano nonché di processi partecipativi, anche finalizzati all’autocostruzione. E infine l’incremento degli alloggi, anche con l’acquisto di immobili privati da destinare alla rotazione.Per quanto riguarda Latte Dolce-Santa Maria di Pisa il Comune punta al miglioramento della qualità del patrimonio immobiliare Erp (Edilizia Residenziale Pubblica) attraverso l’efficientamento energetico degli edifici esistenti, all’incremento dell’accessibilità degli spazi aperti e dell’accesso ai servizi pubblici mediante interventi di eliminazione delle barriere architettoniche; a interventi di eliminazione delle barriere architettoniche del patrimonio immobiliare Erp; all’aumento del livello di comfort abitativo e implementazione della qualità degli indicatori con riferimento alla vivibilità, alla protezione e all’incremento del verde e lotta al degrado urbano; alla realizzazione di spazi e strutture per la terza età con funzione di alleggerimento del carico familiare; al recupero e valorizzazione di beni immobili esistenti con destinazione finalizzata a favorire iniziative di aggregazione sociale e culturale; e infine alla rifunzionalizzazione dei porticati degli edifici Erp volta all’offerta di servizi di prossimità e attività commerciali. L’individuazione e l’utilizzo di modelli e strumenti innovativi di gestione, inclusione sociale e welfare urbano, nonché di processi partecipativi, riguardano sia il centro storico sia Latte Dolce- santa Maria di Pisa.L’attività di co-progettazione si concretizzerà nella redazione della proposta complessiva preliminare che dovrà contenere la relazione tecnico illustrativa, la planimetria generale ed elaborati grafici, per l’individuazione delle caratteristiche dimensionali, del quadro economico e del cronoprogramma finanziario.Sul sito www.comune.sassari.it è pubblicata anche la modulistica per presentare la domanda, che dovrà essere ricevuta dagli uffici entro le 14 del 18 febbraio.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome