Alà dei Sardi, svolta green per l’illuminazione pubblica

0
3

Svolta green ad Alà dei Sardi per quanto riguarda l’illuminazione pubblica: verranno riqualificati oltre 600 punti luce obsoleti con nuove luci a Led, grazie all’accordo firmato oggi tra l’Amministrazione comunale e la società Hera Luce, azienda leader del settore.

Tale accordo prevede l’efficientamento energetico e la messa a norma e in sicurezza dell’illuminazione cittadina. Gli interventi porteranno alla riqualificazione di 640 corpi illuminanti obsoleti, consentendo un notevole risparmio energetico rispetto a quello attuale. Diminuiranno drasticamente le emissioni di anidride carbonica, con una stima di 109 tonnellate all’anno risparmiate all’atmosfera.

Verrà inoltre garantita la valorizzazione di alcune aree e monumenti cittadini, tramite l’utilizzo di pali di arredo urbano e un significativo intervento sulle infrastrutture di servizio (linee e quadri elettrici). La tecnologia a Led permetterà anche un miglioramento dell’illuminazione stradale, sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori.

Per effettuare segnalazioni di malfunzionamenti o guasti agli impianti di illuminazione sarà disponibile un nuovo numero verde attivo tutto l’anno. Hera Luce investirà 1,6 milioni di euro e i lavori di riconversione dovrebbero terminare tra 5 mesi. Soddisfatto il sindaco di Alà dei Sardi Francesco Ledda.

“La nostra cittadina aveva assoluta necessità di potenziare e migliorare in ogni aspetto l’illuminazione pubblica.- spiega -. Abbiamo scelto l’offerta migliore, sia in termini qualitativi che economici. Per l’illuminazione pubblica come amministrazione avevamo una spesa annuale di 135mila euro, tra bolletta e manutenzione. Ora ne verseremo 80mila ad Hera Luce, risparmiando così 55mila euro annui, con un sistema decisamente più efficace e rispettoso dell’ambiente. Inoltre – conclude Ledda – per la riconversione e manutenzione sarà utilizzata manodopera locale”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome