La Confcommercio è in lutto

0
3

È scomparso ieri a 75 anni il presidente Antonio Sole: «Una guida insostituibile»
SASSARI. La Confcommercio del Nord Sardegna piange il suo presidente: ieri, all’età di 75 anni, è scomparso Antonio Sole, al vertice dell’ente dal 2017. Una vita da imprenditore, era subentrato nell’incarico al tempiese Pietro Saba del quale era il vice.Originario di Osilo, da anni si era trasferito in città ma aveva sempre mantenuto un forte legame col suo paese. La sua storia è sempre stata strettamente legata alle campagne, dove per una vita ha lavorato come imprenditore nel campo delle mungitrici e degli impianti di irrigazione. Una volta andato in pensione, aveva continuato comunque a frequentare quel mondo occupandosi delle manutenzioni degli impianti e dei macchinari. Arrivato al vertice della Confcommercio, aveva preso molto sul serio l’incarico e lo viveva con grande intensità: «Trascorreva ore in ufficio oppure in giro a parlare con la gente – ricorda Gian Luigi Tolu, direttore dell’ente –. Era una bella persona, schietta, chiara quando si esprimeva e soprattutto non aveva paura di prendersi le sue responsabilità sotto tutti i punti di vista. Compresi quelli legali,legati alla sua carica Eravamo legati da un rapporto personale molto stretto, in un momento come questo mi sento di dire che ho perso un amico più che un presidente. I presidenti si possono sostituire, gli amicinon tornano più».«Un grande dolore, è stato fulmine a ciel sereno – aggiunge Gianni Russo, dirigente della Confcommercio –. Col suo lavoro aveva rilanciato in pochi anni la Confcommercio, aveva trascinato tutti. Era un grande uomo, una persona che sapeva dare l’esempio anche col silenzio».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome