«Coghinas 2, trovate una soluzione»

0
8

Il Circolo Berlinguer del Pd interviene sui disagi idrici di martedì prossimo
SASSARI. «Si mettano in campo soluzioni per limitare i disagi». Il Circolo Berlinguer del Pd sollecita con un documento un intervento sui disagi idrici di martedì, quando gran parte del Nord Ovest della Sardegna avrà i rubinetti all’asciutto per via di un intervento dei tecnici dell’Enas su una condotta dell’acquedotto Coghinas 2: «Ancora una volta nei prossimi giorni le cittadine e i cittadini di Sassari e di altri comuni del Nord Ovest dovranno affrontare la mancata erogazione dell’acqua per un significativo numero di ore – si legge nel documento –. L’acqua è un bene essenziale, specialmente in questo tempo di pandemia in cui l’igiene di mani e superfici viene considerata uno dei principali meccanismi di difesa dal virus. L’Enas martedì dovrà eseguire un ulteriore intervento di manutenzione straordinaria lungo l’acquedotto Coghinas 2 che rifornisce di acqua grezza i potabilizzatori Abbanoa di Truncu Reale (al servizio di Sassari, Porto Torres e Stintino), Monte Agnese (Alghero) e Castelsardo. L’impianto di potabilizzazione di Monte Agnese riceverà acqua dall’invaso Cuga, quindi Alghero non subirà ripercussioni. Per far fronte a questa nuovo intervento, Abbanoa ha approntato un piano di distribuzione, tenendo conto delle scorte nei serbatoi e dei tempi di recupero, che comporterà la mancata erogazione dell’acqua nei comuni di Sassari, Porto Torres e Castelsardo».«Per quanto riguarda Sassari l’interruzione del servizio coinvolgerà per diverse ore, nei giorni 2 e 3 febbraio, varie zone della città – conclude il documento –. Comprendiamo le esigenze di manutenzione della rete ma non i continui stop all’erogazione dell’acqua, troppo frequenti per essere sostenibili. L’ultimo intervento, con annessi disagi, risale al 14 gennaio: sono trascorse solo due settimane. Chiediamo a Enas, Abbanoa, e anche a Regione e Comune, se possa essere preso in considerazione un sistema di by-pass delle condotte che permetta di effettuare gli interventi senza determinare la mancata erogazione dell’acqua a decine di migliaia di residenti».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome