Screening di massa a Bono: 1.640 tamponi, tutti negativi. “Lockdown ha funzionato”

0
2

Splendide notizie sul fronte Coronavirus arrivano da Bono, principale centro del Goceano. Sono stati resi noti i risultati dello screening di massa effettuato al Palazzetto dello sport il 26-27 Gennaio dall’ATS su sollecitazione del Comune: su 1640 tamponi eseguiti nessuno è risultato positivo.

Un dato a dir poco confortante, dopo che nelle settimane scorse si erano verificati centinaia di contagi. Una situazione allarmante che aveva costretto l’Amministrazione comunale ad emanare vari giorni fa misure e ordinanze molto restrittive, tra le quali chiusura di scuole e varie attività.

Alcuni provvedimenti avevano scatenato numerose polemiche, anche con il clero, per il divieto di recarsi a messa, atto che aveva suscitato una veemente reazione del vescovo. Al netto delle polemiche i risultati sorridono all’Amministrazione comunale, che oltre all’ottimo riscontro dello screening vede inoltre ridursi a 20 i casi positivi presenti, tutti però datati e in buone condizioni, senza che via sia stato nell’ultimo periodo nessun altro contagio.

“Ovviamente siamo soddisfatti del risultato, che tranquillizza noi come Amministrazione, ma soprattutto la popolazione, che ha vissuto giornate a dir poco ansiose.- spiega il sindaco di Bono Elio Mulas -. Senza inseguire residue polemiche, che non servono a nessuno, possiamo però affermare che le nostre misure di lockdown hanno funzionato, ma grosso merito deve essere attribuito anche alla popolazione che ha osservato le regole. La battaglia contro il virus – continua – non è finita. Abbiamo ancora una ventina di positività e pertanto invitiamo la comunità al massimo rispetto delle prescrizioni e dei comportamenti ampiamente conosciuti. Basta poco infatti per accendere altri pericolosi focolai della malattia”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome