Addio a Zia Cisca, nonnina centenaria

0
6

L’omaggio del sindaco, la commozione dei figli e dei tanti nipoti 
TORRALBA. La comunità torralbese ha reso omaggio alla sua nonnina Francesca Dore (vedova Marcucci), venuta a mancare all’affetto dei suoi cari. Zia Cisca, così era nota in paese, tra pochi giorni avrebbe compiuto 102 anni.Classe 1919, penultima di otto figli, ha condotto una vita di sacrifici e si è sempre distinta per il suo temperamento forte. Sebbene negli ultimi anni fosse stata costretta a stare a letto a causa di una brutta caduta che le aveva causato la rottura di un femore, zia Francesca non ha mai perso la fede cristiana. Tra le mani aveva sempre il suo rosario bianco che recitava con sollecitudine. «Pregava tutti i giorni, con ferma devozione» la ricorda Francesca, una delle sue amate nipoti, che l’assisteva. Ieri mattina ad accompagnare la nonnina nel suo ultimo viaggio, insieme alla nipote Francesca, sono stati i figli con i nipoti; anche il sindaco di Torralba, Vincenzo Dore, ha voluto salutare a nome di tutta la comunità zia Cisca, figura importante per il paese: «Con tristezza ti salutiamo Zia Francesca. Esempio e simbolo di forza e saggezza, con i tuoi 101 anni. Con lei va via un pezzo della nostra storia – ha detto Dore – Quando va via un anziano porta via con sé un mondo, un mondo irripetibile e la perdita è incolmabile. Ricordo ancora i festeggiamenti per i tuoi 100 anni e quelli per i 101: traguardi e momenti importanti che porto nel cuore».Daniela Deriu

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome