Dai metalli punici alla bauxite di Olmedo

0
5

SASSARI. L’idea di costruire il Cammino Minerario di Santa Barbara del Nord-Ovest parte dalla presenza nel territorio della Nurra di realtà estrattive dismesse che sono state realizzate sin dal…
SASSARI. L’idea di costruire il Cammino Minerario di Santa Barbara del Nord-Ovest parte dalla presenza nel territorio della Nurra di realtà estrattive dismesse che sono state realizzate sin dal periodo fenicio, punico e romano, svolgendo un ruolo importante per le produzioni minerarie con particolare riferimento al settore metallifero. A partire dalla miniera di rame di Calabona, sfruttata sin dal periodo fenicio, punico e romano, alla miniera di piombo, zinco e argento dell’Argentiera, sfruttata a partire dal medioevo, a quella di Canaglia e alla cava di Scala Erre, attive a partire dai primi del 900 per l’estrazione di minerali di ferro e di argilla, fino alla miniera di bauxite di Olmedo nella quale è stata recentemente sospesa l’attività estrattiva, sono presenti nel territorio le testimonianze di un’antica attività mineraria che ha lasciato in eredità un patrimonio materiale e immateriale di rilevante valore che può essere riscoperto, tutelato e valorizzato.Nelle stesse miniere dismesse è possibile osservare le chiese e gli edifici di culto dedicati alla Patrona dei minatori che testimoniano l’antica venerazione per Santa Barbara, ancora oggi praticata con celebrazioni e processioni nelle miniere di Olmedo, Argentiera e Canaglia. A questo riguardo è importante rilevare la presenza nel centro storico di Alghero della chiesa ortodossa dedicata a Santa Barbara per il grande significato ecumenico che riveste la Patrona dei Minatori il cui culto è giunto fino a noi grazie ai monaci bizantini che lo hanno portato dall’oriente nella seconda metà del primo millennio. Altro fatto di rilevante significato sotto l’aspetto religioso è rappresentato dalla coincidenza e la sovrapposizione di lunghi tratti del Cammino Minerario di Santa Barbara con alcune vie storiche del pellegrinaggio locale come quella percorsa dai fedeli dal paese di Putifigari al Santuario di N.S. di Valverde in comune di Alghero.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome