«Stato di calamità naturale per le strade di Florinas»

0
15

Frane e smottamenti, la giunta comunale chiede l’intervento del Governo I tratti più critici sono a S’Ena e nelle vie di penetrazione agraria di Funtaneddadi Mauro Tedde

22 Gennaio 2021

FLORINAS. Le forti e copiose piogge cadute nell’ultimo mese hanno creato seri problemi alle strade del territorio di Florinas, rendendone alcune del tutto impraticabili. I disagi per chi le percorre quotidianamente sono tanti soprattutto per le aziende agropastorali che spesso nelle strade di penetrazione agraria hanno l’unica via d’accesso alle loro attività. I tratti stradali maggiormente interessati dagli smottamenti e dalle frane sono la strada intercomunale di S’Ena e le strade di penetrazione agraria di Funtanedda (del tutto impraticabile e chiusa al transito), di Badde su Cantaru e di Su Monte.Poi ci sono le situazioni pregresse come ad esempio la strada di Su Pertusu, ancora chiusa al traffico a causa della frana verificatasi nel novembre 2019 e che con le ultime precipitazioni ha avuto un ulteriore colpo di grazia. La giunta comunale di Florinas ha formalmente dichiarato lo stato di calamità naturale per le problematiche che ne sono derivate eh ha chiesto l’intervento delle autorità competenti. Grande attenzione ed apprensione anche per due grossi smottamenti che hanno interessato, a valle del centro abitato, la strada provinciale N° 3 Florinas-Codrongianos e, a monte, la strada provinciale “Badde ‘e sa Nughe”, che collega Florinas alla zona industriale di Cargeghe.Si tratta di due strade di grande importanza per la viabilità del paese perché permettono agli abitanti di accedere direttamente e più agevolmente alla Strada statale Carlo Felice, nota anche come 131. Gli smottamenti e la situazione di emergenza sono stati tempestivamente comunicati al Settore Tecnico della Provincia che nei giorni scorsi ha effettuato un sopralluogo con i suoi tecnici insieme al sindaco di Florinas Enrico Lobino, al vice sindaco e all’assessore comunale competente. «I tecnici hanno constatato che le frane seppur preoccupanti non compromettono la tenuta delle due strade e non creano ancora pericoli per la viabilità – ha spiegato chiaramente il primo cittadino – ed ora si spera che il tempo possa concedere una tregua che consenta di pianificare e realizzare gli interventi necessari e anche di mettere in sicurezza le strade di competenza comunale. Per questo chiediamo agli utenti prudenza e attenzione nel transitarle e garantiamo il nostro fattivo interessamento per risolvere al più presto i problemi di viabilità più urgenti e inderogabili».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome