Non maltrattò la moglie, assolto un 41enne

0
5

SASSARI. Era finito a processo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, quando l’ex moglie si era rivolta alla Procura della repubblica e aveva raccontato vessazioni fisiche e morali andate avanti…
SASSARI. Era finito a processo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, quando l’ex moglie si era rivolta alla Procura della repubblica e aveva raccontato vessazioni fisiche e morali andate avanti dal 2008 al 2016 e subite – secondo le accuse – sia dalla donna che dalla figlia della coppia.L’uomo, un 41enne ora residente in Lombardia, era finito a processo, nonostante l’ex moglie dopo la denuncia presentata ai carabinieri di Uri, paese in cui viveva la coppia, avesse ritrattato. «Non è vero niente – aveva detto in un secondo momento la donna – si è inventata tutto mia figlia». Le accuse, ben circostanziate, erano pesanti: si andava dalle lesioni personali ad aggressioni continue. Fino ad arrivare all’accusa di atti osceni.Dopo aver ritrattato la moglie del 41enne aveva nuovamente cambiato idea e si era costituita parte civile. Ieri mattina il pubblico ministero ha chiesto la condanna del 41ene a due anni di reclusione. I suoi difensori, gli avvocati Danilo Mattana e Bastianina Cocco, sono però riusciti a smontare l’impianto accusatorio e il giudice dell’udienza preliminare lo ha assolto.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome