Le strade agrarie finiscono sott’acqua

0
4

Smottamenti ed esondazioni in tutto il territorio, barracelli al lavoro
OSILO. Le piogge incessanti non risparmiano Osilo, il cui territorio, per la sua conformazione orografica è sempre ad alto rischio idrogeologico. Diversi gli smottamenti e le esondazioni, con serie ripercussioni soprattutto sulla transitabilità delle strade di penetrazione agraria.Così c’è stato lavoro supplementare per la compagnia barracellare, che ha in dotazione la terna del Comune, e che è dovuta intervenire, su richiesta del sindaco Giovanni Ligios, in diverse zone del territorio. Problemi seri ci sono stati nella località “Sa Olta de sa Mandra”, dove è presente un pontino scolmatore completamente danneggiato, su cui a malapena riescono a passare i mezzi pesanti che devono raggiungere le varie aziende agrarie di quel territorio. Altri problemi ci sono stati sulle strade di diramazione della provinciale 15 Osilo Tergu, che più volte sono state invase dalle esondazioni del fiume Silis, con conseguente svuotamento di parte della massicciata. In questo quadro, la Compagnia barracellare si è attivata per cercare di ripristinare le condizioni di praticabilità e sicurezza delle strade, coinvolgendo anche gli agricoltori nelle operazioni di ripristino, come nella strada di Monte Istoccu. Gli interventi della Compagnia continueranno anche nei prossimi giorni.Problemi anche sulla strada provinciale 15, Santa Vittoria-Tergu, con smottamenti e drenaggi nella sede stradale, su cui la Provincia, su sollecitazione del sindaco, ha garantito il suo intervento. (m.b.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome