Nuoto, si conclude il progetto “Swim’n’swing” con Magnini

0
2

SASSARI. Si conclude il progetto di integrazione e inclusione che promette di rivoluzionare le metodologie di insegnamento del nuoto.Si chiama “Swim’n’swing” e consente di effettuare esercizi…
SASSARI. Si conclude il progetto di integrazione e inclusione che promette di rivoluzionare le metodologie di insegnamento del nuoto.Si chiama “Swim’n’swing” e consente di effettuare esercizi differenti in base alla colonna sonora. Sabato alle 16 e 30, nel rispetto delle normative anti-Covid, nella sala convegni del Hotel Carlo Felice di Sassari si terrà il convegno di chiusura del progetto promosso da Endas Form onlus. Dopo i saluti istituzionali e la relazione sui risultati dei primi mesi di attività, prenderanno la parola Dario Masala, ideatore dell’intervento, e i consiglieri regionali Antonio Piu e Franco Stara. Interverranno successivamente Giulia Solinas (psicoterapeuta e fisioterapista), Mario Meloni (neurologo), Rossella Fois (direttrice Scuola di Musicoterapia di Milano), Ferdinando Suvini (direttore Scuola di Musicoterapia di Firenze), Luisa Piras (psicomotricista), Stefano Nurra (biomeccanico internazionale nuoto), Arianna Talamona (campionessa mondiale di nuoto paralimpico), Massimo Moriconi (bassista di Mina e di vari artisti nazionali e internazionali) e Filippo Magnini (pluricampione di nuoto). Chiuderà i lavori l’assessore regionale allo Sport Andrea Biancareddu. Domenica alle 9,30 a Lu Fangazzu si terrà una dimostrazione in vasca della metodologia. A seguire una dimostrazione e perfomance live in vasca 25 metri con gli atleti, tra i quali Filippo Magnini e Luigi Usai.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome