Sei nuovi casi di coronavirus a Usini, chiusa la scuola primaria a Nule

0
13

Salgono a 11 i casi di coronavirus a Usini. A darne comunicazione è stato il sindaco, Antonio Brundu, che ha annunciato la positività di altre sei persone. Tre cittadini sono stati dichiarati guariti.

“Continuo a chiedere – ha dichiarato il primo cittadino – il massimo rispetto delle regole. Serve un grande senso di responsabilità da parte di tutti per sconfiggere il virus”.

A Nule, dove i casi sono passati da zero a 12 in un giorno, il sindaco Antonio Giuseppe Mellino ha deciso di sospendere l’attività didattica in presenza della scuola primaria almeno sino al 17 gennaio. Le lezioni proseguiranno a distanza.

“Certe decisioni – ha voluto rimarcare il primo cittadino – non vengono mai prese a cuor leggero e senza un’adeguata valutazione. Invito tutta la popolazione e in particolar modo quella in età scolastica ad osservare comportamenti corretti atti a scongiurare ulteriori contagi”.

Mellino chiede anche di limitare i contatti interpersonali e auspica che “la chiusura della scuola non sia occasione di frequentazioni che possono veicolare il virus in maniera significativa e pericolosa”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome