Salesiani positivi al Covid, chiusa la chiesa del Latte Dolce

0
171

SASSARI. Un cartello giallo con una scritta nera sul portone sbarrato della chiesa: “Chiuso per quarantena”. È in questo modo che i parrocchiani della parrocchia di Nostra Signora del Latte Dolce…
SASSARI. Un cartello giallo con una scritta nera sul portone sbarrato della chiesa: “Chiuso per quarantena”. È in questo modo che i parrocchiani della parrocchia di Nostra Signora del Latte Dolce hanno appreso che le funzioni religiose erano state sospese. I sei salesiani che vivono all’interno della struttura parrocchiale in cui si trova anche l’oratorio sono risultati positivi al covid.«Siamo in quarantena – spiega il parroco don Renato Di Furia – ma per fortuna non abbiamo sintomi gravi. Se i parrocchiani hanno bisogno di noi possono contattarci telefonicamente al numero della parrocchia». La positività del parroco e degli altri salesiani risale allo scorso 28 dicembre. Da quel giorno le funzioni sono state sospese e i sacerdoti si sono isolati. Le chiese erano state riaperte dal 18 maggio 2020 per lo svolgimento delle funzioni religiose nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie previste per l’emergenza Coronavirus contenute nel protocollo di Intesa siglato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dal Presidente della Conferenza episcopale italiana (CEI) Gualtiero Bassetti e dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Spetta al parroco individuare la capienza massima dell’edificio di culto, sulla base di una distanza minima di sicurezza “pari ad almeno un metro laterale e frontale”. Nonostante le precauzioni però il virus è sempre in agguato.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome