Regione Sardegna:NO del Consiglio Regionale al deposito di scorie nucleari

0
1

Cagliari. “Un No deciso, fermo e unitario. Il Consiglio regionale ancora una volta ha ribadito la sua volontà: la Sardegna non può essere sede di un deposito per le scorie nucleari”.Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale Michele Pais subito dopo l’approvazione ieri pomeriggio,  all’unanimità,   dell’ordine del giorno contro l’ipotesi di un deposito di rifiuti nucleari anche in Sardegna.In particolare, l’ordine del giorno impegna il presidente della Regione ad intraprendere “ogni possibile iniziativa in tutte le sedi istituzionali per ribadire la volontà contraria del popolo sardo sviluppando ogni approfondimento tecnici e scientifico a supporto”. “Il provvedimento sarà inviato anche al Presidente della Repubblica che, sono certo, presterà la massima attenzione a questo documento, espressione della volontà inequivocabile del popolo sardo. L’ordine del giorno approvato – ha concluso il Presidente – è l’ennesimo atto di un Consiglio regionale  che davanti alle grandi questioni, abbandona ogni contrapposizione e procede unito per far valere i diritti della sua terra”.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome