Basket: in Champions la Dinamo perde ma è ancora in corsa

0
1

Sconfitta a Tenerife, per i playoff serve vincere a Istanbul

(ANSA) – SASSARI, 07 GEN – “La qualificazione dipende da noi,
vinciamo a Istanbul e ci qualifichiamo”. Nonostante la netta
sconfitta di ieri sera nel quinto turno di Champions League sul
campo dell’Iberostar Tenerife, il tecnico della Dinamo Banco di
Sardegna, Gianmarco Pozzecco, non perde lucidità.
   
Il 115-85 della Santiago Martin Arena lascia poco spazio alle
interpretazioni. Complice la maratona di domenica scorsa a
Bologna, dove è servito un supplementare per superare Reggio
Emilia, i sassaresi si sono spenti nonostante il break iniziale
di 7-0. A pesare è stata la profondità del roster spagnolo e la
freschezza offensiva degli avversari.
   
Sassari ha provato col carattere, reagendo anche all’infortunio
del capitano Jack Devecchi con un parziale che le ha permesso di
andare al riposo sul 50-43 per Tenerife. Nel secondo tempo la
prestazione in attacco dei padroni di casa, condita da sei
triple, ha segnato un solco profondissimo e ha incanalato il
match su un binario a senso unico.
   
Oggi la Dinamo rientra a Sassari e si concentra sull’ultimo
turno di andata del campionato: domenica alle 19 al
PalaSerradimigni c’è Cantù. Ma i pensieri di Pozzecco sono già
rivolti a Istanbul, dove il 20 gennaio la Dinamo si giocherà il
prosieguo del cammino in Europa col Galatasaray in una gara da
“dentro o fuori” che sa già di playoff. “Abbiamo giocato bene i
primi due quarti, poi non avevamo più energie da spendere –
spiega Pozzecco – domenica abbiamo giocato un overtime, abbiamo
le rotazioni corte e abbiamo perso anche il nostro capitano per
infortunio”. Al di là di Tenerife, “stiamo giocando bene e in
ogni caso sappiamo che la qualificazione è tutta nelle nostre
mani – conclude – se vinciamo con il Galatasaray ci
qualifichiamo”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


leggi su: Ansa.it

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome