in

Sedini, intervengono per un allaccio abusivo alla rete idrica e trovano in casa una piantagione di marijuana

Un’auto dei carabinieriUn 32enne è stato denunciatoSEDINI. Nella mattinata di ieri, venerdì 18, i carabinieri di Sedini, su segnalazione degli ispettori della società Abbanoa operanti in zona, sono intervenuti in via Grazia Deledda, per la segnalazione di un allaccio abusivo alla rete idrica. Giunti sul posto, i carabinieri hanno immediatamente accertato la presenza di un collegamento artigianale con il quale tre unità abitative si erano allacciate abusivamente alla rete idrica. I responsabili dei tre nuclei familiari, pertanto, una volta rintracciati sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. Ciò che, però, i militari non si aspettavano, era di trovare una piccola piantagione di marijuana indoor all’interno di uno degli appartamenti controllati. L’uomo che lo abita, un 32enne originario di Sassari, trovatosi inaspettatamente i carabinieri in casa, non ha saputo spiegare la presenza nella sua abitazione di una ventina di grammi, tra marijuana ed hascisc, di sostanza stupefacente pronti per essere consumati, diversi semi di cannabis indica, e alcune piantine già sviluppate, nonché di un vero e proprio kit per la coltivazione della marijuana. Per il giovane, un insospettabile artigiano, alla denuncia per furto si è quindi aggiunta quella di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Porto Torres: test Covid a ritmi serrati, si entra nelle scuole

Covid-19: nove decessi e 389 nuovi casi nell´Isola