in

Giave torna Covid-free, il comune potenzia il servizio prelievi

Giave può finalmente tirare un sospiro di sollievo: con la guarigione degli ultimi cittadini positivi, il paese del Meilogu è tornato a essere Covid-free.

“Adesso la situazione è più tranquilla – ha dichiarato il sindaco, Gian Mario Chessa -. È importante non abbassare la guardia e continuare a rispettare le regole”.

L’amministrazione comunale ha anche promosso due iniziative dedicate alla prevenzione contro il coronavirus e alla Sanità.

“Abbiamo distribuito – queste ancora le parole del primo cittadino – 8mila mascherine, igienizzanti e i saturimetri, tutto a costo zero per i cittadini”.

Inoltre è stato potenziato il servizio prelievi ematici che passa da una a due volte al mese.

Per quanto riguarda i lavori pubblici, il comune sta aspettando di avere dalla Regione Sardegna 100mila euro che saranno destinati agli scavi archeologici e alla valorizzazione del nuraghe Oes.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Sassari, gettò la compagna dalla finestra: sconterà sette anni in carcere

Bando regionale turbato: scattano i rinvii a giudizio