in

Il 5G migliorerà lo sport?

Il 5G è una tecnologia che sta piano piano prendendo piede nelle più grandi (e non solo) città del mondo. La quinta generazione di reti mobili garantirà maggiore affidabilità, per supportare il numero elevato di dispositivi e sensori sempre attivi e connessi alla stessa cella che scambieranno in maniera istantanea le informazioni. Essa fornirà una connettività stabile e ad alta velocità, con una latenza molto bassa che consentirà lo scambio in tempo reale di un’elevata mole di dati. La sperimentazione è giunta ormai a un buon livello e molte aziende hanno già pensato ad un possibile utilizzo di questo tipo di connessione per rivoluzionare specifici settori. Da questo non viene escluso lo sport, che potrà giovare dell’innovazione per migliorare alcuni aspetti. Partendo da chi lo pratica, una svolta importante riguarderà il settore dei dispositivi wearable: grazie ad una maggiore precisione riguardo alla posizione dell’utente, ad una comunicazione istantanea con gli oggetti circostanti e ad una diffusione immediata dei dati sui propri dispositivi potremo avere un’analisi accurata dell’attività e dello stato fisico dell’atleta. La nuova connessione non sarà utile solo a chi pratica, ma anche ai tifosi e agli appassionati di sport. Non a caso, la prima volta in cui il 5G venne utilizzato per una manifestazione pubblica è stata per le Olimpiadi invernali di PyeongChang in Corea del Sud.Alcune aziende hanno già stipulato degli accordi con le varie leghe calcio per realizzare applicazioni mobile dedicate ai match calcistici. Si tratta di programmi che consentono di ricevere in tempo reale la moviola di ogni azione, le specifiche di ogni singolo giocatore e le statistiche sulla loro prestazione (velocità media, chilometri percorsi, passaggi e tiri effettuati) semplicemente inquadrando con il proprio device, durante una partita vista allo stadio, il campo di gioco e cliccando sullo schermo il calciatore desiderato.Da comprendere sotto la categoria “Sport” ci sono ormai i videogiochi, denominati eSports. A causa della loro enorme diffusione, le aziende sfrutteranno tutta la potenzialità del 5G per rendere i videogiochi sempre più reali e coinvolgenti, utilizzando la realtà virtuale per riprodurre ambienti veritieri nelle case di ogni gamer. Migliore è la connessione, maggiore sarà la qualità di gioco, per questo il 5G risulta indispensabile. Ma occorre fare una precisazione: nonostante i videogiochi risultino sempre più reali, essi saranno qualcosa di distante dalla realtà. Una missione importante riguarderà la sensibilizzazione dei gamer, soprattutto dei ragazzi, per non distogliere mai lo sguardo dal mondo concreto e per non perdersi dentro ad un videogioco. L’innovazione colpirà anche il mondo del gioco d’azzardo online e qua potrebbero arrivare i problemi seri. La prevenzione di queste dinamiche sarà incaricata alle piattaforme che fruiscono i giochi, come ad esempio Gioco Digitale, allo stato o al buon senso delle persone?

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

In che situazione è l’industria degli eSports in Italia?

Sardinia Film Festival, il coreano “Hands and wings” conquista la XV edizione