in

L’amore per i libri si impara a scuola

Progetto di fondazione Bacchiddu e istituto San Donato  Verranno create e potenziate le biblioteche di classe
SASSARI. Biblioteche di classe per motivare ed educare i ragazzi alla lettura e alla scrittura. È l’obiettivo di un progetto, che partirà questa mattina, che vede coinvolti l’Istituto comprensivo San Donato e la Fondazione “Gabriele Bacchiddu”. L’iniziativa nasce da un gruppo di insegnanti dell’Istituto che, dopo aver conosciuto e approfondito una metodologia innovativa, dedicata appunto alla lettura e alla scrittura, ha deciso di sperimentarla con ottimi risultati anche nelle classi sassaresi.Si parte proprio dalla creazione di una biblioteca di classe attraverso la quale i ragazzi scelgono autonomamente cosa leggere, e piano piano, imparano sia a seguire i loro gusti che a esplorare generi diversi. Lettura a casa, per almeno mezz’ora al giorno, ma anche lettura collettiva in classe con il prezioso supporto degli insegnanti nella comprensione profonda dei testi. Si crea una vera e propria comunità di lettori. Le prime esperienze hanno dato ottimi risultati ma hanno ovviamente richiesto un notevole sforzo, anche economico, per l’allestimento delle biblioteche. È nata quindi l’idea di avviare una collaborazione con la Fondazione dedicata alla memoria di Gabriele Bacchiddu che da subito ha dato totale disponibilità a dare supporto all’iniziativa. È proprio tra i principi ispiratori della Fondazione il sostegno a quelle realtà del nostro territorio che svolgono una funzione a favore della crescita e della formazione dei più giovani, con borse di studio e con iniziative come quella appena avviata.Tra gli scopi della Fondazione c’è anche un’attenzione particolare nei confronti delle categorie più deboli.L’incontro tra queste esigenze ha portato ad avviare una collaborazione che consentirà di arricchire le biblioteche di classe già esistenti nella struttura di San Donato e l’allestimento ex novo di una biblioteca nel nuovo plesso della scuola secondaria di via Forlanini a Sassari dove sono state formate due classi prime della scuola secondaria di primo grado.La Fondazione Bacchiddu acquisterà i volumi che saranno poi consegnati all’Istituto “San Donato”. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura nel senso più ampio del termine, ma anche stimolare lo spirito critico dei più giovani. Per questo l’iniziativa vuole essere qualcosa in più di una semplice donazione ma l’avvio di un vero e proprio percorso.Le esigenze legate all’emergenza Covid permetteranno per quest’anno esclusivamente una piccola cerimonia pubblica di consegna dei volumi, che avverrà questa mattina alle 9.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

In giro senza mascherina nel week end 87 sanzioni

«Valle sott’acqua, colpa di tutti»