in

A Ossi cultura e solidarietà per illuminare Natale

Coreografie, alberi e presepi nelle vie del paese realizzate da ragazzi e anziani, artisti e associazioni
OSSI. “Illumina il Natale”, questo il claim che accompagna l’intero progetto pensato dall’assessore alla Cultura Maria Laura Serra in occasione di un Natale sicuramente diverso ma non per questo, è l’intenzione dell’amministrazione, meno magico. Una coreografia inedita che vuole mettere al centro la cultura, coinvolgendo tutte le realtà del territorio, dai più piccoli ai più grandi, dai singoli alle associazioni.I bambini della scuola hanno realizzato i disegni che decorano la via Amsicora, la Pro Loco è artefice dei Presepi nei vari rioni del paese, i Fedales 71 hanno addobbato l’albero nel piazzale della Chiesa, l’Azione Cattolica accenderà il Presepe, La Consulta Giovanile è all’opera per realizzare un video di auguri da diffondere nelle scuole e non solo, i cittadini hanno collaborato realizzando varie decorazioni che sono esposte in Piazza De Gasperi. Meraviglioso lo spirito con il quale, i ragazzi guidati dalle educatrici della Coop Serenissima, hanno decorato l’albero all’esterno del Centro Sociale, ed ancora, magico è stato vedere gli anziani ospiti di Villa Gardenia che hanno realizzato il loro albero con i mandarini. L’associazione Il Filo Rosso prepara una divertente caccia al tesoro e a breve partirà un contest fotografico a tema natalizio e Ica Sanna presterà la sua voce per raccontare divertenti storie.Segno di un Natale culturale è la presenza costante di numerosi artisti che hanno voluto aderire al progetto comunale regalando alla comunità vere e proprie opere d’arte. Spicca nella Piazza S’Arzoledda l’albero di Antonella Muresu, mentre troviami nello storico Palazzo Baronale i lavori di Stefano Linzas, Lidia Tangianu e Sonia Mura. A brillare, forse più delle luci, è sicuramente L’albero nella centrale Piazza del Popolo che è stato impreziosito con le sfere dipinte da Giuseppe Sotgia, Francesca Patteri, Maria Sulas, Cici Edigio Peis, Stefano Linzas, Uccio Donaera, Stefano Galeano, Miriam Cherchi, Michele Porcheddu, Alessia Maria Pischedda, Giusy Delogu, Lidia Tangianu, Maurizia Lay, Giuseppe Deffenu, Michele Mura, Marco Idile . Per poter realizzare tutto l’amministrazione si è affidata al supporto della Società Memorabili Eventi di Silvia Loriga. «L’immagine di questo Natale sarà quella di un paese che si illumina attraverso la cultura – afferma Maria Laura Serra – come segno di coesione, di speranza e di attenzione ai cittadini in questa situazione difficile».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Il liceo Azuni apre le sue porte con un “Open DIDay” virtuale

Tissi investe sull’efficienza energetica