in

Il Natale 2020 sarà di solidarietà e anche multimediale

Prove di shopping ma il maltempo non aiuta gli acquisti Rinviata l’accensione delle installazioni luminose 
SASSARI. Prove di shopping natalizio in questi giorni festivi, nel centro storico e nelle vie commerciali cittadini. Le prime due settimane di dicembre sono fondamentali per tastare la propensione agli acquisti dei sassaresi e non, quelli cioè che dall’hinterland si riversano però soprattutto nella grande distribuzione in periferia, ma che i negozianti sperano di intercettare in vista di un Natale che, complice l’emergenza sanitaria, sembra meno votato al consumismo del passato. «Quest’anno si parla di festività sotto tono, ma io invito ad avere fiducia e coraggio – dice Pier Giuseppe Canu, presidente di Confcommercio territoriale –. Affrontare gli acquisti non deve far paura, i commercianti ce la stanno mettendo tutta per invogliare la clientela a lle compere, sia con iniziative di allestimento natalizio sia con altre iniziative innovative ». E una di queste è in versione multimediale. Sulle vetrine sarà apposto un codice Qr che si potrà scaricare sul proprio smartphone per ascoltare video concerti di nome famosi della musica sarda, da Paolo Fresu ai Tazenda. Un “regalo” ai clienti per creare quel clima natalizio che la paura dei contagi sembra aver messo in pericolo. E che i commercianti vogliono contrastare, anche se sono consapevoli del momento difficile.I centri commerciali sono in attesa dei contributi che ogni anno l’amministrazione comunale concede, soprattutto sotto la formula di sostegno all’accensione delle luminarie. Per questo 2020 Palazzo Ducale ha già fatto sapere che i fondi a disposizione non sono quelli degli anni passati, ma si è intanto impegnato a contribuire alle iniziative dei commencianti e a illuminare le principali piazze e i luoghi cittadini più significativi riproponendole proiezioni a tema natalizio e, questa è una novità, le facciate di alcune chiese. Saranno addobbati gli alberi gli alberi in piazza Sant’Antonio, piazza Tola, piazza Cuore Immacolato e piazza Sacro Cuore, e il Comune addobbero con fiori e piante il centro e è già dato un nuovo volto a piazza d’Italia. Le installazioni luminose avrebbero dovuto diffondere la loro luce da ieri, ma il maltempo ci ha messo lo zampino e quindi l’accensione è stata rinviata a quando la pioggia darà tregua. Gli acquazzoni, poi, non stanno aiutando: passeggiare nel centro sotto l’ombrello non è invitante, anche se ieri le strade del centro erano abbastanza frequentate. L’amministrazione comunale ha fatto la scelta di festività austere in questo momento di emergenza sanitaria e di crisi economica. Niente concerto di Capodanno, i 50mila euro andranno in bonus per acqueisti a 549 famiglie bisognose. “Natale è …solidarietà “, è lo slogan di Palazzo Ducale. E diversi commercianti hanno sposato questa linea. i centri commerciali naturali “Comitato via Roma e piazza d’Italia” “Stelle del Centro” hanno così deciso di utilizzare per scopi benefici i fondi che altrimenti sarebbero stati utilizzati per installare le luminarie e abbellire le strade con ghirlande colorate. E hanno così ideato la raccolta “A Natale accendiamo la solidarietà”, che sarà allargata anche a tutti coloro che vorranno contribuire con donazioni che saranno destinate alla Casa della Fraterna Solidarietà e alla Mensa parrocchiale di San Vincenzo.(p.f.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

«A Capo Caccia devastato un habitat unico»

Sorso, in due a giudizio per la morte di Re Furio