in

Un protocollo sanitario contro l’epidemia

THIESI. Dall’inizio della seconda ondata sono 21 i positivi a Thiesi e il Comune ha deciso di adottare un protocollo sanitario. «Ci siamo ritrovati ad affrontare questa guerra invisibile in prima…
THIESI. Dall’inizio della seconda ondata sono 21 i positivi a Thiesi e il Comune ha deciso di adottare un protocollo sanitario. «Ci siamo ritrovati ad affrontare questa guerra invisibile in prima linea senza gli adeguati strumenti, e abbiamo dovuto raschiare i fondi comunali per raggiungere quel minimo di risorse con le quali abbiamo creato un sistema per fare fronte comune con i medici attraverso la somministrazione di tamponi rapidi che ci permettono di circoscrivere la pandemia» spiega il sindaco Gianfranco Soletta. Dopo i primi contagi è stata creata una “macchina emergenziale” e un coordinamento sanitario locale straordinario del quale fanno parte il sindaco, la vicesindaca, i medici di base, la pediatra, la cooperativa Synergo, il Servizio igiene e sanità pubblica e l’Unità di crisi di Sassari, i dirigenti scolastici. Lo screening riguarda anche i bambini: «Un’attenzione particolare è dedicata alla popolazione scolastica: la dirigente scolastica e il coordinatore per la scuola dell’infanzia paritaria, possono disporre le chiusure delle scuole per effettuare i test sui bambini e ragazzi e garantire le lezioni in presenza» spiega la vice sindaca Bastiana Leoni. Daniela Deriu

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Osilo, il Consiglio esordisce online

Violano il coprifuoco, multati dai carabinieri