in

Covid, parrucchiere di Ploaghe nell’incubo: “Recluso da 37 giorni, il referto del mio tampone è sparito”

“Il mio salone è chiuso ma le bollette arrivano, come faccio a pagarle?”Silvia Sanna

24 Novembre 2020

SASSARI. La voce si spezza quando dice «sono recluso da 37 giorni in casa. Ha capito? 37 giorni senza lavorare, senza guadagnare un euro. E ora scopro che del mio tampone non c’è traccia. Mi sento preso in giro». Tomaso Pinna ha 60 anni ed è titolare di un salone da parrucchiere a Ploaghe, il suo paese. La serranda è abbassata dalla metà di ottobre, da quando Tomaso ha scoperto di avere contratto il Covid. Nel frattempo le bollette non sono andate in lockdown: «In questi giorni sto ricevendo tanti avvisi di pagamento. Leggo gli importi e penso: come faccio? Non sto lavorando, il salone è chiuso, dove trovo i soldi?».Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Investito nella notte: 62enne muore al Brotzu

Coldiretti Sardegna. Comprare locale per rendere il Natale meno amaro